Sei in: Home » Articoli
 » Condominio

Regolamento di condominio e disposizioni di natura contrattuale

La Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. n. 821672005) ha stabilito che un regolamento di condominio contrattuale "può contenere anche solo disposizioni di carattere solo 'regolamentare' e che queste possono essere modificate, al fine di essere adattate alle mutevoli esigenze della collettività condominiale, dall'assemblea, con la maggioranza prescritta dall'art. 1136 cc.". I Giudici di Piazza Cavour hanno precisato che nel discorso restano escluse quelle clausole che incidono su diritti soggettivi dei singoli condomini che, avendo natura 'contrattuale' possono essere modificate soltanto dalla totalità dei condomini.
Leggi la motivazione della sentenza
(14/07/2005 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Blue Whale Challenge: il gioco che uccide. Ecco i consigli della polizia
» Le cose che il fisco non ti può pignorare
» Affido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsi
» Divorzio: in arrivo gli accordi prematrimoniali
» Guide Legali: L'incaricato di un pubblico servizio
In evidenza oggi
Vaccini: 75mila firme per la petizione contro il decretoVaccini: 75mila firme per la petizione contro il decreto
Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studioAvvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF