Sei in: Home » Articoli

Approvata la nuova disciplina del contributo unificato

E' stato definitivamente approvato dalla Camera il Disegno di Legge (Atto Camera 2639) di "Conversione in legge del decreto-legge 11 marzo 2002, n. 28, recante modifiche all' articolo 9 della legge 23 dicembre 1999, n. 488, relative al contributo unificato di iscrizione a ruolo dei procedimenti giurisdizionali civili, penali e amministrativi, nonche' alla legge 24 marzo 2001, n. 89, in materia di equa riparazione".
Il decreto legge doveva essere convertito entro domani 11 maggio e così è avvenuto nella riunione di mercoledì pomeriggio dell'Assemblea di Montecitorio quasi all'unanimità. La nuova disciplina torna all'origine, prevedendo, come l'iniziale testo dell'art.9 della Legge finanziaria per il 2000 che: Per i procedimenti già iscritti a ruolo o per i quali è stato depositato il ricorso alla data del 1º marzo 2002, una delle parti può valersi delle disposizioni del presente articolo versando l'importo del contributo di cui alla tabella 1 allegata alla presente legge in ragione del 50 per cento.
Gli importi del contributo di cui alla tabella 1 allegata alla citata legge sono stati arrotondati.
Leggi il provvedimento su www.filodiritto.com
(10/05/2002 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Le chat su WhatsApp valgono come prova
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» Separazione: addebito al marito per l'amicizia intima che fa sospettare il tradimento
» Avvocati: i termini di decadenza dei contributi alla Cassa Forense
» Scuola: anche gli avvocati in coda per fare i supplenti
In evidenza oggi
Unioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoptionUnioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoption
Le chat su WhatsApp valgono come provaLe chat su WhatsApp valgono come prova
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF