Sei in: Home » Articoli

Procreazione assistita: impossibilitÓ di "selezionare" i nascituri

La scelta che il legislatore ha fatto con la recente legge sulla procreazione assistita (L. 19 febbraio 2004, n.40) Ŕ quella di porre rimedio alle malattie - note o ignote - che in qualsiasi modo producono la sterilitÓ di una coppia, consentendo a quest'ultima di avere figli, ma di averli in condizioni analoghe a come, per natura, le hanno le coppie fertili. Senza la possibilitÓ, cioÚ, di selezionare i nascituri in sani e malati, eliminando questi ultimi.

(Tribunale Catania, Sent. 03/05/2004)

(News pubblicata su autorizzazione di www.leggiditalia.it)
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(06/06/2004 - www.leggiditalia.it)
Le pi¨ lette:
» In arrivo il "congedo mestruale"
» Lavoro: statali, arriva la stretta su malattie e permessi
» Mantenimento: al via l'aiuto di Stato per l'assegno all'ex
» Animali in casa: tutte le agevolazioni fiscali
» Permessi 104: il dipendente pu˛ essere pedinato
In evidenza oggi.
Avvocati: al via la petizione contro la Cassa Forense
Parte da Catania la petizione contro i costi della Cassa Previdenza Forense
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF