Si sbloccano le elezioni forensi

A renderne possibile l'effettuazione saranno in particolare le due ordinanze depositate dal Tar del Lazio
toga
Si sono finalmente sbloccate le elezioni forensi. A renderne possibile l'effettuazione saranno in particolare le due ordinanze depositate dal Tar del Lazio, il quale ha deciso di respingere la richiesta di sospensiva precedentemente avanzata da Anf e Anai in relazione al regolamento del ministero della Giustizia con cui viene disciplinato il rinnovo dei vertici degli Ordini.

L'oggetto del contendere era la mancata tutela delle minoranze, originata dal possibile voto di lista o per ogni componente di una lista concesso ad ogni avvocato. La conseguenza di questa possibilità si andava infatti a tradurre, secondo quanto sostenuto dai ricorrenti, nella monopolizzazione da parte della lista vincente di tutti i posti a disposizione nel Consiglio, in contrasto quindi con l'esigenza di tutelare le minoranze, in particolare quelle di genere. 

Il Tar ha invece disposto che il regolamento concorre in maniera del tutto legittima a disciplinare il voto ove le preferenze siano espresse verso entrambi i generi, in quanto le liste riservano comunque un terzo al genere meno rappresentato.

Una tesi che non ha comunque mancato di provocare la decisa reazione di Ester Perifano, segretario dell'Anf, la quale non ha escluso l'eventualità di un ulteriore ricorso al Consiglio di Stato, determinato dall'esigenza di portare comunque avanti quella che è considerata una vera e propria battaglia di civiltà tesa a riaffermare un principio il quale non può evidentemente essere sacrificato nei confronti di altri, bensì contemperato con gli stessi.
(16/01/2015 - G.C.)
Le più lette:
» Tribunale di Fermo: inammissibili i capitoli di prova se contengono le parole "vero che". Tu cosa pensi?
» Il 'bon ton' degli avvocati
» Guide di diritto penale
» Magistrati: i 5 peggiori vizi che rendono furibondi gli avvocati
» Pensioni: trovato l'accordo. Cosa cambia da gennaio
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
bottone newsletter Icona Facebook Icona Rss Icona Google plus Icona twitter Icona linkedin
Print Friendly and PDF