Il risarcimento del danno da vacanza rovinata. Tutto quello che un turista deve sapere

Cos'è realmente il “danno da vacanza rovinata”, quando spetta, chi può chiederlo, contro chi bisogna agire e cosa occorre provare
vacanza
Avv. Antonio Battaglini
avv_battaglini@alice.it

La vacanza è, nella maggior parte dei casi, una pausa piacevole dopo un anno di intenso lavoro o studio. Purtroppo, non di rado, accade che da pausa si trasformi in incubo: camere d'albergo fatiscenti, servizi scadenti, cibo pessimo, offerte turistiche fantasma. Si parla in tutti questi casi di “vacanza rovinata”, espressione che è entrata nel linguaggio e nel sentire comune, anche se non sempre si sa esattamente di cosa si sta parlando.

Cercheremo, in questo articolo, di capire cos'è realmente il “danno da vacanza rovinata”, quando spetta, chi può chiederlo, contro chi bisogna agire e cosa occorre provare.

Per dirla in soldoni la “vacanza rovinata” racchiude in sè tutti i disagi sopportati dal turista durante il soggiorno, a causa dell'organizzatore del viaggio, ovvero del tour operator.

Senza pretesa di esaustività, e a titolo esemplificativo, configurano il danno da vacanza rovinata: la mancata partenza dell'aereo e/o l'eccessivo ritardo nelle partenze stesse; lo smarrimento, la ritardata consegna o il danneggiamento dei bagagli; la mancanza dei servizi essenziali negli alloggi (acqua, corrente elettrica, e così via) e la mancanza degli altri servizi previsti in contratto; le caratteristiche dei luoghi e degli alberghi diverse rispetto a quelle prospettate al cliente; in generale i disservizi imputabili a negligenza dell'organizzatore del viaggio e, quindi, da questi evitabili.

In tutte queste ipotesi, il turista / consumatore ha dalla sua parte il “Codice del Turismo” (D. Lgs. n. 79/2011, entrato in vigore il 21 giugno 2011), che ha previsto espressamente il cd. "danno da vacanza rovinata”. L'art. 47 statuisce infatti che il turista, qualora l'inadempimento o l'inesatta esecuzione delle prestazioni oggetto del pacchetto turistico non sia di scarsa importanza, può "chiedere, oltre ed indipendentemente  dalla  risoluzione
del contratto, un  risarcimento  del  danno  correlato  al  tempo  di vacanza inutilmente trascorso ed all'irripetibilita'  dell'occasione perduta".

Pertanto, di fronte ai disagi sopportati in vacanza (cd. emotional distress), come ci si può tutelare?

Innanzi tutto bisogna aver chiaro l'interlocutore a cui indirizzare le lamentele. Al riguardo, va precisato che il tour operator è responsabile di ogni problema relativo alla qualità dei servizi  e degli inadempimenti causati dai fornitori da lui scelti (compagnia aerea, albergatori, guide turistiche), nei confronti dei quali potrà eventualmente rivalersi solo dopo aver risarcito il turista. 
L'agenzia di viaggi, invece, è responsabile in quanto mandatario e, dunque, soltanto per il corretto adempimento delle formalità di vendita, prenotazione e informazione del turista.

Il primo passo è provare a far valere le proprie ragioni sul posto di vacanza, formulando un reclamo al rappresentante locale del tour operator. 

Se questa strada è stata percorsa senza risultato, una volta tornato a casa, e comunque non oltre i dieci giorni, il consumatore / turista può denunciare, per iscritto e tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, al tour operator, "l'inesatto adempimento e le difformità dagli standard qualitativi del servizio promessi o pubblicizzati" e chiedere quindi un indennizzo. Fotografie, filamti e testimonianze saranno un valido alleato per dimostrare i disservizi che si denunciano.

Altra cosa importante sono i termini entro i quali far valere le proprie ragioni. In particolare il termine è di un anno dal rientro dalle vacanze per intentare la causa per i danni derivanti dall'inesatto adempimento o inesatta esecuzione della prestazione; tale termine sale però a tre anni per le lesioni personali.

Avv. Antonio Battaglini
avv_battaglini@alice.it

Su questo argomento vedi anche:

Tribunale di Lecce: risarcimento danni per lesioni e per vacanza rovinata ad una donna morsa da un topo in albergo. Risarcimento anche al marito - Avv. Barbara Pirelli - 04/07/14 - Avv. Barbara Pirelli del Foro di Taranto; email: barbara.pirelli@gmail.comDiciamo la verità: noi tutti abbiamo qualche piccola fob...

Tribunale di Arezzo: ancora in materia di danno da vacanza rovinata. La prova del danno - A.V. - 29/03/14 - Esiste una vasta giurisprudenza in tema di risarcimento del danno non patrimoniale cosiddetto da "vacanza rovinata", per tale inte...

Danni da vacanza rovinata: Cassazione, se le foto del depliant travisano la realtà - Licia Albertazzi - 11/02/13 - Corte di Cassazione, sentenza n. 1033 del 17 Gennaio 2013In tema di tutela del consumatore – turista, al di là della pura applicaz...

Vacanza rovinata dal maltempo? Ecco quando si ha diritto al rimborso - A.V. - 13/08/12 - A volte il maltempo arriva proprio quando non vorremmo. Proprio come la famigerata nuvola di Fantozzi, può capitare che le condizi...

Cassazione: prolungamento forzato del viaggio di nozze? Va risarcito il danno da vacanza rovinata - N.R. - 02/07/12 - Ancora una volta la Corte di Cassazione torna pronunciarsi in materia di danno da vacanza rovinata. Cosa curiosa è che questa vol...

Cassazione: le immersioni sono vietate? Turista ha diritto al risarcimento danni per vacanza rovinata - N.R. - 25/03/12 - Le vacanze sono vacanze! E ognuno di noi ha diritto a soddisfare le proprie aspettative soprattutto quando sono state fatte richie...

Confconsumatori: giudice di pace Pistoia riconosce risarcimento del danno da vacanza rovinata. - Luisa Foti - 25/06/11 - Due giovani pistoiesi hanno ottenuto il risarcimento dei danno da “vacanza rovinata” più il rimborso integrale del biglietto per...

(30/11/2014 - Avv. Antonio Battaglini)
Le più lette:
» Avvocati di successo: le sei abilità necessarie
» Il peggior cliente che l'avvocato possa mai sperare di avere…
» Paga il danno da alienazione parentale la mamma che non fa vedere il figlio all'ex
» Avvocati: da Shakespeare a Oscar Wilde, i più celebri aforismi sul mondo dell'avvocatura
» Risarcimento in libri per la baby squillo dei Parioli
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
bottone newsletter Icona Facebook Icona Rss Icona Google plus Icona twitter Icona linkedin
Print Friendly and PDF