Sei in: Home » Articoli

Etichette obbligatorie per la carne bovina

Lo scorso 17 marzo è entrato in vigore il decreto legislativo n. 58 del 29 gennaio che ha introdotto severe sanzioni per chi omette di apporre l?apposita etichetta alla carne bovina in vendita. Più precisamente, il provvedimento prevede sanzioni fino a 12.000 euro per chi mette in vendita la carne priva dell'etichetta obbligatoria che consente di riconoscere Stato di origine, allevamento, macellazione e sezionamento, e di identificare come una vera e propria carta d'identità i capi tramite un codice di identificazione. Di conseguenza, da oggi in poi, la carne acquistata nei vari punti vendita deve obbligatoriamente riportare in etichetta se è stata ottenuta da un bovino nato, cresciuto e allevato in Italia o se si tratta di un capo nato in un altro Paese, cresciuto e macellato in Italia o ancora se la carne proviene da un animale nato, cresciuto e macellato in un altro Paese.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(25/03/2004 - Marina Demaria)
Le più lette:
» In arrivo il "congedo mestruale"
» Lavoro: statali, arriva la stretta su malattie e permessi
» Mantenimento: al via l'aiuto di Stato per l'assegno all'ex
» Animali in casa: tutte le agevolazioni fiscali
» Permessi 104: il dipendente può essere pedinato
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF