Sei in: Home » Articoli

Aggiornata la risorsa per il calcolo del danno biologico con le tabelle di milano 2013. Puoi anche condividerla nel tuo sito

computer calcolo risorsa
E' disponibile on-line la versione aggiornata dello strumento per il calcolo del danno biologico. La nuova versione consente di eseguire il calcolo anche con le nuove tabelle di Milano 2013. Chi possiede un sito Internet può anche condividere questa risorsa semplicemente copiando ed incollando i codici che vengono forniti seguendo il link che si trova subito sotto il calcolatore.
Le nuove tabelle prevedono un incremento, rispetto a quelle del 2011, pari al 5,6535 %. Aumento riferito alla variazione Istat intervenuta tra il 2011 e il 2013. Nel sito dell'ordine degli avvocati di Milano è possibile scaricare il PDF delle tabelle e la Nota esplicativa
Chi desidera eseguire il calcolo direttamente online può andare alla risorsa di studiocataldi.it alla pagina: www.studiocataldi.it/calcolo-danno-biologico/.
Novità sono intervenute anche in relazione al calcolo del danno da morte.
La nuova forbice prevede il riconoscimento delle seguenti somme: in favore di ciascun genitore per la morte di un figlio una somma che va da 163.080 a 326.150 euro; in favore del figlio per la morte di un genitore una somma che va da 163.080 a 326.150 euro; in favore del coniuge (non separato) o del convivente sopravvissuto una somma che va da 163.080 a 326.150 euro; in favore del fratello per la morte di un fratello una somma che va da 23.600,00 a 141.620,00 euro; in favore del nonno per morte di un nipote una somma che va da 23.600,00 a 141.620,00 euro.
Vai alla risorsa per il calcolo del danno biologico
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(28/03/2013 - N.R.)
Le più lette:
» Diritto all'indennità di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF