Sei in: Home » Articoli

I DIRITTI DEI VEGETARIANI E DEI VEGANI IN AUTOGRILL

mercato codacons consumi crisi frutta
Caro Zibaldone, fa inorridire pensare a quali sofferenze vengono crudelmente sottoposti quelle meravigliose creature che sono i vitelli, i cavalli, i maiali, i polli per diventare cibo per la nostra tavola. La vita di un animale d'allevamento è soltanto sofferenza in attesa di una fine atroce. Ora, ho fatto caso che la Società AUTOGRILL, leader mondiale ed eccellenza italiana nel settore della ristorazione nelle grandi arterie di comunicazione, presenta un menu ch'è un tormento per chi per libera scelta non intende cibarsi di parti di cadaveri. In pratica, soltanto il panino caprese risponde ai desideri dei vegetariani e nessuno a quelli dei vegani. Non sarebbe ora di inserire qualche piatto a base di sole verdure? Chiediamo troppo?
(01/06/2012 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolarlo online e il calcolo manuale
» Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
» Appalto: la garanzia per vizi e difformità dell'opera
» Avvocati: oggi la manifestazione nazionale a Roma contro la Cassa Forense
In evidenza oggi
Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causaStrisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
Cassazione: il cliente deve mantenere rapporti periodici con il proprio avvocatoCassazione: il cliente deve mantenere rapporti periodici con il proprio avvocato
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF