Sei in: Home » Articoli

Il furto di Monna Lisa di Leonardo - Ora vanno all'asta le foto segnaletiche di Vincenzo PERUGGIA

monalisa gioconda id8848
Il 21 agosto 2010 facevano novantanove anni dal furto della Gioconda ed allora decisi di buttar giù di getto un pezzetto per Studio Cataldi. Oggi si torna a parlare di Vincenzo PERUGGIA, colui che mise a segno il colpo del secolo: infatti, il 15 marzo 2012 a Parigi, presso la Maison Tajan, saranno battute all'asta le foto segnaletiche che gli scattò, di faccia e di profilo, la Polizia francese; autore dei dagherrotipi fu proprio il prestigioso Alphonse BERTILLON, vale a dire l'inventore del sistema di riconoscimento biometrico. Fu Bertillon in persona a rintracciare le inpronte digitali del Peruggia sulla teca che custodiva Monna Lisa, poi rinvenuta un paio d'anni dopo. Quei fotogrammi che andranno all'incanto risalgono al 1909, quindi due anni prima del furto del quadro più famoso del mondo, quando la Polizia parigina aveva già schedato l'italiano. Chi vuol saperne di più dell'episodio può rileggersi quel mio scarabocchio cui sono affezionato.
Louvre - Rubata Monna Lisa di Leonardo: il furto del secolo (21 agosto 1911) - Attualità del Codice Zanardelli
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(14/03/2012 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF