Sei in: Home » Articoli

MEDIAZIONE - Organismi e corsi abilitativi solo un grande business

mediazione
POSTA e RISPOSTA n.265 è Tua, celesta.mccants@gmail.com, che ci scrivi dalla Provincia di Venezia alle h.11:03 del 6 marzo 2012; invii a Studio Cataldi alcune considerazioni sul recente istituto della mediazione ai fini della conciliazione: "Sono uno dei tanti "illusi" che ha partecipato, con il solo requisito di una laurea in economia, ad uno dei tanti corsi di mediazione civile, credendo di cogliere un'interessante opportunità, scoprendo poi che si tratta di un grosso "business" per gli istituti di formazione e per gli stessi organismi di mediazione.
Per le iscizioni gratuite (nella mia provincia, Venezia, un solo caso) se non si hanno specifiche competenze (già acquisite!) l'iscrizione viene negata,con motivazioni pretestuose. Le solite cose all'italiana!" - Grazie per averci scritto; certo, negli Organismi di mediazione non tutto è oro quel che riluce, ma non mancherà occasione di riparlarne.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(15/03/2012 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF