Sei in: Home » Articoli

TRIBUNALE DELLE IMPRESE - Giustizia classista - Ora le sedi sono venti e non più dodici

faldoni
Avvocati che operano in provincia meno marginalizzati dopo l'aumento a venti del numero delle dodici sedi delle sezioni specializzate già esistenti, in attesa del varo del Tribunale delle Imprese. Per la Valle d'Aosta sarà competente il Tribunale di Torino e per il Trentino Alto Adige il Tribunale di Venezia. La Lombardia ne avrà due: Brescia oltre a Milano. Che si sia al cospetto di una giustizia classista è fuor di dubbio. Vengono elargiti stanziamenti per le aziende, non per il cittadino, la persona umana. Quasi che i processi che riguardano gli esseri umani debbano marciare ad un ritmo inferiore rispetto alla top class riservata alle aziende.
Il finanziamento avverrà raddoppiando il contributo unificato anziché quadruplicarlo, come contemplato nella versione originaria del decreto. Tagliare i costi della politica sembrava un obiettivo concreto ed immediatamente raggiungibile, ma si preferisce tartassare gli Italiani invece che rinunciare a qualche privilegio.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(27/02/2012 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF