Sei in: Home » Articoli

Approvato in via definitiva codice antimafia

È stato approvato in via definitiva dal consiglio dei ministri Il codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione. Il provvedimento accoglie diverse proposte avanzate dal comitato per il coordinamento e dalle varie commissioni parlamentari. Tra le rincipali novità del codice c'è l'ampliamento dell'elenco delle situazioni dalle quali il Prefetto può desumere il tentativo di infiltrazione mafiosa, l'istituzione di una banca dati unica della documentazione antimafia e il raddoppio della validità dell'informazione antimafia che passa quindi da 6 a 12 mesi. Come si legge nel comunicato del Consigglio dei Ministri “Il decreto attua le deleghe previste dagli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n .136, Piano straordinario contro le mafie.
La prima delega (articolo 1) prevede l'emanazione di un codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione. A questa delega è data attuazione con le disposizioni dei libri I, II e IV del decreto legislativo. La seconda delega (articolo 2) prevede l'aggiornamento e la semplificazione della normativa in materia di documentazione antimafia, sulla base di una serie di specifici criteri. Ad essa è data attuazione con le disposizioni del libro III”.
Altre informazioni su questo argomento
(09/08/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Le chat su WhatsApp valgono come prova
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» Separazione: addebito al marito per l'amicizia intima che fa sospettare il tradimento
» Avvocati: i termini di decadenza dei contributi alla Cassa Forense
» Scuola: anche gli avvocati in coda per fare i supplenti
In evidenza oggi
Unioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoptionUnioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoption
Le chat su WhatsApp valgono come provaLe chat su WhatsApp valgono come prova
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF