Anche le consumazioni "onorevoli" vanno pagate! Al bar di Montecitorio arrivano i controllori

Scintille alla buvette dopo che la società di gestione ha emanato un'apposita direttiva per far guerra ai "portoghesi"
caffe bar caffé

di Marina Crisafi – Anche gli onorevoli pagano. O meglio dovrebbero. Perché sarà per mera distrazione, semplice dimenticanza, o condotta intenzionale fatto sta che in molti consumano direttamente al banco e se la cavano con un "segna che poi passo" senza fare gli scontrini. Questo fino a qualche giorno fa perché d'ora in poi alla buvette, il celebre bar dei parlamentari con affaccio sul "transatlantico", ci saranno i controllori.

Le troppe consumazioni non pagate e il "buco" di bilancio che evidenzia un calo di entrate di ben il 30% hanno spinto la ditta esterna, che da agosto scorso gestisce il bar di Montecitorio, la Compass Group, ad introdurre un servizio per accertare che i deputati saldino il conto.

Un vero e proprio team di controllori discreti ma severi, reclutati tra gli ex dipendenti della Camera, che avranno il compito di osservare e se del caso intervenire per chiedere agli onorevoli l'esibizione della ricevute fiscale o dello scontrino.

Agli stessi dipendenti della ditta inoltre è stato ordinato di servire i clienti solo dopo che hanno mostrato lo scontrino.

Una linea dura che ha scatenato la protesta di Velina Rossa, il foglio del decano della stampa parlamentare Pasquale Laurito, che arriva a parlare di "SS dello scontrino" e che non è stata proprio apprezzata dagli stessi deputati. Se qualcuno infatti l'ha presa con filosofia, qualcun altro si è sentito offeso e c'è infine chi ha fatto notare che quando c'è confusione non è possibile fare code chilometriche alla cassa.

Ma la Compass Group ha pensato anche a questo: quando c'è il pienone saranno attive due casse. Quindi, niente scuse.

(02/03/2016 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Avvocati: va sanzionato chi chiama la collega "signora"
» La responsabilità nei tamponamenti a catena
» Le 5 cose da fare prima di dire a tuo marito (o a tua moglie) che ti vuoi separare
» Parchimetro rotto: come evitare la multa?
» Avvocati: niente infradito e bermuda in tribunale

Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
bottone newsletter Icona Facebook Icona Rss Icona Google plus Icona twitter Icona linkedin
Print Friendly and PDF