Sei in: Home » Articoli

Prima causa di risarcimento danni per allagamento contro il Comune di Roma: il Codacons in difesa di un cittadino romano

“Il Comune avrebbe dovuto provvedere ad evitare una siffatta situazione pertanto sarà chiamato a pagare i danni, in questa che può essere definita la prima causa per "danni da allagamento.” Con questa dichiarazione Carlo Rienzi, presidente del Codacons, ha commentato la prima richiesta di risarcimento per danni da allagamento contro il Comune di Roma. Un automobilista romano, infatti, a causa del nubifragio che si è di recente abbattuto sulla Capitale, ha avuto una brutta sorpresa quando ha ritrovato la sua automobile Smart sommersa e con il serbatoio pieno d'acqua. Il cittadino romano si è così rivolto all'associazione per tutelare il suo diritto al risarcimento del danno che ammonterebbe a circa 500 euro da richiedere al Comune di Roma, reo di non aver messo a norma la strada su cui si trovava l'autovettura.
La strada era, infatti, facilmente allagabile e con tombini non in regola. Situazione che avrebbero favorito il danneggiamento della Smart. “Chiederemo al Comune di Roma di risarcire interamente i danni provocati all'automobile in questione - spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - Questo perché la via dove era parcheggiata la vettura, come testimoniato dai residenti, tende ad allagarsi al primo acquazzone, a causa di tombini ostruiti e vie di fuga dell'acqua malmesse.”
(20/12/2008 - Luisa Foti)
Le più lette:
» In vigore il reddito di inclusione: fino a 485 euro al mese
» Giardini e terrazzi privati: al via il bonus verde del 36%
» Responsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
» Pensioni donne: arriva la riduzione fino a 2 anni per chi ha figli
» Isee precompilato: obbligatorio da settembre 2018
In evidenza oggi
Assicurazione avvocati: i vantaggi della polizza CNF e come aderireAssicurazione avvocati: i vantaggi della polizza CNF e come aderire
Mammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticketMammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticket
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF