Sei in: Home » Articoli

Cassazione: conversazioni intercettate in auto? Non è reato

Non è reato intercettare conversazioni fatte da chi siede in auto in un'auto parcheggiata nella pubblica via.
Lo ha stabilito la Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione (Sent. 12042/08) che, partendo dal presupposto che l'articolo 615 bis (introdotto dall'art. 1 della L. 98/1974 'interferenze illecite nella vita privata') che tutela la riservatezza di 'notizie' ed 'immagini' che si rapporta all'ambiente, ha precisato che "la disposizione di questo articolo fa riferimento ai soli luoghi indicati nell'articolo 614 CP, e cioè l'abitazione o la privata dimora".
Gli Ermellini hanno quindi evidenziato che "l'autovettura che si trovi in una pubblica via non è ritenuta, da sempre nel diritto vivente, luogo di privata dimora".
(21/03/2008 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» In vigore il reddito di inclusione: fino a 485 euro al mese
» Giardini e terrazzi privati: al via il bonus verde del 36%
» Responsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
» Pensioni donne: arriva la riduzione fino a 2 anni per chi ha figli
» Isee precompilato: obbligatorio da settembre 2018
In evidenza oggi
Assicurazione avvocati: i vantaggi della polizza CNF e come aderireAssicurazione avvocati: i vantaggi della polizza CNF e come aderire
Mammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticketMammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticket
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF