La Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione (sentenza n. 15163/2002) ha stabilito che, nei procedimenti per lo scioglimento della comunione, il Giudice Istruttore non può procedere all’estrazione dei lotti finchè le contestazioni al progetto di divisione da lui predisposto non siano state risolte con sentenza passata in giudicato.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: