Sei in: Home » Articoli

Data di collocamento a riposo: la Corte dei Conti non competente

La data di collocamento a riposo non thema decidendi del collegio giudicante della Corte dei Conti neanche se tale elemento strettamente correlato alla misura della pensione erogata dall'INPDAP. E' quanto stabilito dalla prima sezione di appello della Corte dei Conti che si trovata a decidere in merito all'avvenuta concessione della pensione decurtata delle penalizzazioni previste dalla legge 537/93 ad un lavoratore pubblico "decaduto dal servizio" il 20/12/1993, ben oltre la data del 15 ottobre dello stesso anno. Data che ha fissato il limite temporale per l'applicazione della decurtazione della pensione ai sensi della richiamata legge 537/93. (Giovanni Dami) LaPrevidenza.it,
Corte dei Conti, Sez. I^ Appello, Sentenza 24.11.2006 n 253
(18/02/2007 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le pi lette:
» Pensioni donne: arriva la riduzione fino a 2 anni per chi ha figli
» Isee precompilato: obbligatorio da settembre 2018
» Assicurazione avvocati: i vantaggi della polizza CNF e come aderire
» Documenti: per quanto tempo vanno conservati?
» Il TFR in busta paga - Guida con fac-simile di richiesta
In evidenza oggi
Cassazione: niente usura sopravvenutaCassazione: niente usura sopravvenuta
Cannabis terapeutica: s della CameraCannabis terapeutica: s della Camera
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF