Sei in: Home » Articoli

Danno esistenziale e danno morale:differenze e rispettivo ambito di applicazione

Condividi
Seguici

Sovente, a seguito di fatto illecito altrui, non si verifica una vera e propria compromissione dell’integrità psico-fisica sfociante in una vera e propria patologia, con conseguenti riflessi sotto il profilo della cd “pecunia doloris”, ma si determina un disagio definito dagli psichiatri come “depressione sottosoglia” che si manifesta con alterazioni della personalità del soggetto...
Leggi l'articolo completo su www.lapraticaforense.it
(27/07/2006 - Lapraticaforense.it)
In evidenza oggi:
» Affitto: l'inquilino non ha l'obbligo di imbiancare casa a fine contratto
» Bollo auto europeo: sarà più caro?

Newsletter f t in Rss