Sei in: Home » Articoli

Guido con prudenza. Zero alcool tutta vita: al via la seconda edizione della campagna sulla sicurezza stradale

ICUREZZA STRADALE: "GUIDO CON PRUDENZA" La Polizia di Stato ha organizzato (unitamente alla Fondazione Ania per la sicurezza stradale e al Silb, l'associazione degli imprenditori dei locali da ballo) la seconda edizione della campagna sulla sicurezza stradale denominata "Guido con Prudenza. Zero alcool tutta vita". La'iniziativa prevede la consegna di uno speciale braccialetto di gomma blu all'ingresso delle discoteche, al ragazzo scelto dal proprio gruppo come la persona che non berrà alcolici per tutta la serata così da riaccompagnarli a casa in tutta sicurezza.
Sul braccialetto la scritta: "Io sono Bob, tu 6 in mani sicure". L'iniziativa ha come obiettivo quello di favorire comportamenti più corretti alla guida da parte dei giovani che spesso, all'uscita dalle discoteche, rimangono vittime di incidenti stradali. Tutti i ragazzi che risulteranno negativi alla prova dell'etilometro, riceveranno dalla Polizia stradale un ingresso omaggio in una delle 22 discoteche che aderiscono alla campagna. Le località interessate sono: Lido di Jesolo; Lignano Sabbia d'Oro; Riviera Romagnola (Rimini-Ravenna); Maremma Toscana (Grosseto); litorale romano; litorale campano (Napoli-Salerno). La campagna si svolgerà nei seguenti fine settimana: luglio: 30-31; agosto: 13-14 / 20-21; settembre: 3-4 / 10-11.
(10/08/2005 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» Tassa rifiuti: va calcolata una sola volta per tutto l'immobile
» Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
» Autovelox: come difendersi dalle contravvenzioni illegittime
» Affido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tanto
In evidenza oggi
Multe autovelox: dal 1° agosto potrebbero essere nulleMulte autovelox: dal 1° agosto potrebbero essere nulle
Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizioCassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF