Sei in: Home » Guide Legali » fisco Ritenuta d'acconto versata in ritardo. Cosa succede e come regolarizzare

Ritenuta d'acconto versata in ritardo. Cosa succede e come regolarizzare

In questa guida:

I termini per il pagamento delle ritenute d'acconto

[Torna su]

Le ritenute d'acconto devono essere pagate entro il giorno 16 del mese successivo rispetto a quello in cui il pagamento al quale si riferiscono è stato effettuato.

Un esempio concreto

[Torna su]

Si immagini, per esempio, una prestazione occasionale effettuata con ritenuta d'acconto che sia stata pagata nel mese di febbraio: il committente è tenuto a versare la ritenuta entro il giorno 16 del mese successivo, e quindi entro il 16 marzo. Non sempre, però, la ritenuta d'acconto viene versata nei termini stabiliti: cosa succede, quindi, se si verifica un ritardo in questo senso?

Cosa succede con una ritenuta d'acconto versata in ritardo

[Torna su]

Le conseguenze per un committente che versa una ritenuta d'acconto in ritardo sono piuttosto limitate, nel senso che egli ha la possibilità - per rimediare alla sua mancanza - di usufruire del cosiddetto ravvedimento operoso: ovviamente, ciò comporta una spesa supplementare, dal momento che la cifra da versare include, oltre all'imposta che non è stata pagata, anche le sanzioni e gli interessi. Questi ultimi, in particolare, devono essere calcolati sull'importo che deve essere versato e corrispondono allo 0.5%, vale a dire il tasso legale annuo. 

Le sanzioni previste per la ritenuta d'acconto in ritardo

[Torna su]

Quali sono, invece, le sanzioni previste per chi versa in ritardo una ritenuta d'acconto? Esse non sono fisse, ma variano in funzione del ritardo. Nello specifico, se il ravvedimento operoso avviene entro i 14 giorni successivi rispetto alla scadenza da rispettare, le sanzioni sono pari allo 0.1% per ciascun giorno di ritardo (fino al 31 dicembre 2015 erano pari allo 0.2% per ciascun giorno); se il ravvedimento operoso avviene entro i 30 giorni successivi rispetto alla scadenza da rispettare, le sanzioni sono pari all'1,5% (fino al 31 dicembre 2015 erano pari al 3% per ciascun giorno); se il ravvedimento operoso avviene entro i 90 giorni successivi alla scadenza da rispettare, le sanzioni sono pari a un nono del minimo (il minimo è di 258 euro); se il ravvedimento operoso avviene entro il termine da rispettare per la presentazione della dichiarazione dell'anno in corso, le sanzioni sono pari a un ottavo del minimo; se il ravvedimento operoso avviene entro il termine da rispettare per la presentazione della dichiarazione dell'anno seguente, le sanzioni sono pari a un settimo del minimo. 

Cosa fare per regolarizzare una ritenuta d'acconto versata in ritardo

[Torna su]

La procedura che deve essere seguita da chi intende regolarizzare una ritenuta d'acconto in ritardo è molto semplice: per sanare la mancanza non bisogna fare altro che compilare il modello F24 e inserire il codice relativo alla ritenuta d'acconto, che corrisponde al codice tributo 1040. Per ciò che concerne la somma complessiva da pagare, essa deve includere l'importo della ritenuta, lo 0.5% di interessi annui e le sanzioni.

Che cos'è la ritenuta d'acconto

[Torna su]

La ritenuta d'acconto può essere considerata come una modalità di pagamento delle imposte anticipato: il versamento è a carico del committente o del datore di lavoro, il quale - quindi - diventa il sostituto di imposta e, dopo averla trattenuta al sostituito, cioè al prestatore, la versa direttamente allo Stato. Il pagamento della ritenuta avviene tramite il modello F24: il codice tributo che deve essere utilizzato è il 1040 per tutte le ritenute che riguardano i compensi forniti per l'esercizio di arti e professioni e i redditi di lavoro autonomo, mentre è il 1038 per tutte le ritenute che riguardano le provvigioni relative ai rapporti di rappresentanza, di mediazione, di agenzia e di commissione. Come si è visto, la scadenza prevista è il giorno 16 del mese successivo al pagamento (a meno che non si tratti di un giorno festivo); solo in agosto la scadenza può essere posticipata fino al giorno 20. 

Print Friendly and PDF
Newsletter f g+ t in Rss