Nelle proposte contenute nel pacchetto clima presentato della Commissione europea figura l'abbattimento del 100% delle emissioni delle auto
benzina carburante

Auto immatricolate a emissioni zero

[Torna su]

Le nuove auto immatricolate a partire dal 2035 dovranno essere a emissioni zero. Questa la proposta del piano per il clima della Commissione europea "FitFor55", presentato dalla presidente Ursula von der Leyen, che punta a ridurre del 55% le emissioni di Co2 entro il 2030 ed azzerarle nel 2050. Scelta che significherebbe un addio a benzina e diesel e una grande spinta all'elettrico e allo sviluppo di nuove tecnologie. Il regolamento Ue richiederà agli Stati membri di aumentare le capacità di ricarica in linea con le vendite di auto a emissioni zero e di installare punti di ricarica e rifornimento intervalli regolari sulle principali autostrade: ogni 60 chilometri per la ricarica elettrica e ogni 150 chilometri per il rifornimento di idrogeno.

Clima, la rivoluzione verde che passa dall'Ue

[Torna su]

Nell'illustrare il maxi piano FitFor55, la presidente indica gli strumenti per la rivoluzione verde che «è il nostro compito generazionale, che ci deve unire e incoraggiare. Non si tratta solo di assicurare il benessere della nostra generazione, ma anche quella dei nostri figli e nipoti. Non c'è un compito più grande e più nobile di questo e l'Europa è pronta a guidare». In un contesto in cui «L'economia dei combustibili fossili ha raggiunto i suoi limiti, servono nuovi modelli. Abbiamo mantenuto la promessa. L'Europa è il primo continente che presenta un'architettura globale per realizzare le nostre ambizioni climatiche con una tabella di marcia».

I produttori auto europei: «Errore stop ai motori a benzina e diesel»

[Torna su]

Piani per il futuro che però hanno suscitato le critiche dei produttori auto europei che hanno tacciato la scelta come «irrazionale». La principale associazione europea dei produttori di automobili ha spiegato «tutti gli sforzi per rendere l'Europa a emissioni zero entro il 2050, come previsto dalla proposta di legge sul clima - tuttavia - vietare una singola tecnologia non è una via razionale da perseguire in questo momento». Sarebbe un errore da parte della commissione Ue eliminare le auto a benzina e diesel dalla circolazione entro il 2035.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: