Approvato il nuovo decreto con le in restrizioni in vigore dal 15 marzo al 6 aprile. A Pasqua e Pasquetta consentiti spostamenti verso le abitazioni private per un massimo di due persone

Nuovo decreto in vigore dal 15 marzo al 6 aprile

[Torna su]

Arriva dal Governo il nuovo decreto per arginare i contagi in crescita. Previste una serie di restrizioni in vigore dal 15 marzo al 6 aprile. Come lo scorso anno anche per la Pasqua 2021 si farà con tutta Italia in zona rossa nei giorni 3, 4 e 5 aprile. Dal 15 marzo le Regioni in zona gialla andranno in automatico in arancione. Oggi il Consiglio dei ministri da cui è partito al provvedimento, appena sei giorni dopo l'entrata in vigore dell'ultimo Dpcm anti coronavirus. In precedenza c'era stato un vertice in videoconferenza tra Governo ed enti locali coi ministri Speranza e Gelmini, Agostino Miozzo, Silvio Brusaferro e Franco Locatelli per il Cts.

Italia in zona rossa a Pasqua

[Torna su]

La notizia era nell'aria da qualche giorno adesso però arriva il decreto che la mette in pratica: il giro di vite arriverà per i giorni di Pasqua. Nello specifico dal 3 al 5 aprile il Paese sarà in zona rossa, quindi nei giorni festivi e prefestivi. Una scelta che sembra condivisa anche dagli stessi enti locali. Esclusi dalla zona rossa nazionale solo le Regioni in zona bianca: in questo caso solo la Sardegna. Secondo il nuovo decreto, dal 15 marzo al 6 aprile le zone gialle dovranno sottostare in automatico alle regole previste per la zona arancione, quindi più restrittive.

Spostamenti verso le abitazioni private, cosa prevede il decreto

[Torna su]

Riguardo invece agli spostamenti nelle abitazioni private dal 15 marzo al 2 aprile è possibile fare visita, una volta al giorno e per un massimo di due persone, tra le 5 e le 22 ad amici o parenti. Ad eccezione però delle zone rosse. Il 3, 4 e 5 aprile con tutta l'Italia in zona rossa, al contrario, vengono consentiti gli spostamenti verso un'abitazione privata al giorno in occasione della Pasqua.

Scarica bozza decreto legge Covid 15 marzo

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: