Separare due fratellini facendoli frequentare di giorno un centro di accoglienza dei servizi sociali dividendoli poi tra i due genitori per il tempo restante assicura ai minori di conservare il loro rapporto fuori da conflitti


Dividere i fratellini tutela l'autonomia del rapporto

Corretta e ben motivata la decisione di far frequentare due fratellini presso un centro di accoglienza diurno gestito dai servizi sociali e dividerli tra mamma e papà per il tempo restante. In questo modo il diritto alla fratellanza viene preservato e ai bambini viene data la possibilità di frequentarsi in un clima sereno, adeguato a una crescita armoniosa, fuori dai conflitti e dalle strumentalizzazioni dei genitori. Questo quanto espresso dalla Cassazione nell'ordinanza n. 28676/2022 (sotto allegata).

La vicenda processuale

In un giudizio di separazione due figli minori vengono affidati ai servizi sociali e ai genitori viene prescritto di proseguire il trattamento terapeutico. I bambini di giorno vengono collocati in una struttura di accoglienza mentre per la parte restante del tempo un bambino viene affidato alla madre e uno al padre. La decisione si fonda sulla necessità di far frequentare i due bambini in un luogo sereno e non contaminato dalla elevata conflittualità dei genitori. La sospensione della responsabilità genitoriale è invece giustificata dalla persistente e violenta condotta conflittuale che non garantisce ai minori una crescita serena.

Violato il diritto alla fratellanza

La madre dei minori nel ricorrere in Cassazione contesta soprattutto la separazione dei due fratelli per il tempo in cui non sono seguiti dagli assistenti sociali, in violazione del diritto alla fratellanza. Per quanto riguarda invece la sospensione della responsabilità in capo alla stessa, rileva l'assenza dei necessari presupposti.

Lontani dai conflitti in un ambiente sereno

Motivi che però la Cassazione ritiene inammissibili.

L'affidamento dei minori è stato diviso tra padre e madre perché entrambi i coniugi sono stati ritenuti inidonei ad esercitare pienamente la responsabilità genitoriale. L'affidamento diurno ai servizi sociali è stata disposta nell'interesse dei fratellini perché finalizzata al superamento della condotta pregiudizievole senza arrivare a una dichiarazione di decadenza.

Non appare lesiva la decisione di dividere i due fratellini in quanto la stessa non priva i minori del diritto alla fratellanza. Al contrario, essa è stata presa per evitare una separazione radicale dei minori e per proteggere gli stessi da un clima familiare conflittuale e dalla strumentalizzazione che ne consegue. La decisione semmai è finalizzata a preservare il rapporto significativo dei fratelli in modo autonomo per garantire a ciascuno dei due una crescita armoniosa e serena.

Scarica pdf Cassazione 28676/2022

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: