Dal sottosegretario Durigon l'impegno del Governo ad inserire nel disegno di bilancio per il 2022 una proroga del Superbonus 110%
lavori in casa con superbonus 110 per cento

Superbonus sì, ma non fino al 2024

[Torna su]

Nuove proroghe per il superbonus, ma fino a quando? È al lavoro il Mef per inserire nel disegno di bilancio per il 2022 la proroga dell'ecobonus anche per il 2023. L'inserimento ulteriore rimane ancora un'incognita invece. A chiarirlo è stato il sottosegretario al Mef Claudio Durigon, durante il question time in Commissione finanze alla Camera, per un'interrogazione in cui veniva chiesto se il governo intendesse adottare iniziative per estendere il superbonus 110% al 2023 per tutte le tipologie di interventi e se ritenesse di valutare l'opportunità di adottare iniziative per semplificare la procedura ed estendere ulteriormente la misura anche al 2024.

Superbonus, l'interrogazione

[Torna su]

Nell'interrogazione, in particolare, veniva chiesto al governo se «si intenda adottare iniziative per estendere il Superbonus 110 per cento 2023 per tutte le tipologie di interventi» e se «nell'ottica di azionare la "catena virtuosa" di cui in premessa e di incentivare i cittadini ad accedere alla misura nonostante le disfunzioni burocratiche registrate, si ritenga di valutare l'opportunità di adottare iniziative per semplificare la procedura ed estendere ulteriormente la misura anche al 2024».

Secondo quanto ricordato da Durigon, il superbonus 110% rappresenta una delle principali proposte progettuali nell'ambito del piano nazionale di ripresa e resilienza. Nello specifico, secondo il sottosegretario «L'ammontare complessivo delle risorse previste, tra Pnrr e Fondo complementare, è di oltre 18 miliardi di euro». Da qui l'impegno del governo perestendere la misura e considerare una proroga del supernonus 110 al 2023.

Superbonus, lo spazio nel Pnrr

[Torna su]

sono le altre indicazioni che lasciano intendere invece che uno spiraglio, forse, proprio alla luce del Pnrr, potrebbe esserci anche un futuro anteriore. Durigon ha, in aggiunta, sottolineato che «Nel Piano è definito l'obiettivo di ristrutturare gli edifici pubblici e privati, anche alla luce dell'obiettivo fissato dall'Ue di raddoppiare il tasso di efficientamento degli edifici entro il 2025».

Superbonus, la semplificazione dell'accesso alla procedura

[Torna su]

Riguardo alla richiesta, contenuta nell'interrogazione, per l'adozione di iniziative per semplificare l'accesso alla procedura del superbonus, il sottosegretario ha fatto riferimento alle novità introdotte dall'articolo 33 del dl semplificazioni (dl n.77/2021), che ha modificato l'art. 119 del dl 19 maggio 2020 n.34, con cui è stata introdotta la misura del superbonus, estendendo agli interventi finalizzati all'eliminazione delle barriere architettoniche realizzati congiuntamente a quelli antisismici le agevolazioni previste in materia di efficientamento energetico. Infine, il sottosegretario ha ricordato che, sempre l'articolo 33, sostituendo il comma 13-ter dell'art.119 del dl n.34/2020, ha stabilito che gli interventi da esso previsti, esclusi quelli che comportano demolizione e ricostruzione, costituiscono manutenzione straordinaria e sono realizzabili mediante Comunicazione d'inizio lavori asseverata (Cila).

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: