Dal 25 maggio 2021 pubblico e giornalisti potranno seguire in presenza fisica le udienze, però con un limite massimo
consulta

La Consulta riapre alle udienze pubbliche

[Torna su]

Con la diminuzione dei contagi si allentano le misure anticovid anche per la giustizia. dal 25 maggio 2021, e fino a nuove determinazioni, il pubblico e i giornalisti saranno riammessi a seguire in presenza fisica le udienze della Consulta. A stabilirlo un decreto del Decreto del Presidente della Corte costituzionale.

Consulta, riaperture e limiti

[Torna su]

L'ammissione del pubblico è però consentita nel numero massimo, complessivo, di 20 persone e secondo l'ordine di prenotazione indirizzata a ufficio.cerimoniale@cortecostituzionale.it entro le ore 10,00 del giorno precedente l'udienza.

Consulta, riaperture e pubblicità delle udienze

[Torna su]

La pubblicità delle udienze è assicurata anche mediante verbalizzazione e registrazione (successivamente pubblicata sul sito web della Corte). Il Decreto mantiene la possibilità che giudici e avvocati partecipino alle udienze pubbliche anche mediante collegamenti da remoto, confermando, su questo ed altri punti, il precedente Decreto del 16 marzo 2021.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: