Dal nudo allo spam, nel vademecum di Instagram le direttive che proteggono le persone dai contenuti dannosi e dai nuovi tipi di abusi anche legati al coronavirus

Instagram, il vademecum per essere in regola

[Torna su]

Da Instagram arrivano le linee guida della community per proteggere le persone dai contenuti dannosi e dai nuovi tipi di abusi legati al covid 19. Verrà dunque rimosso tutto ciò che non è in linea e che potrebbe causare pericoli nel mondo reale L'obiettivo, in sintesi, è fare del social un luogo autentico e sicuro per trovare ispirazione ed esprimersi. Per fa questo Instagram chiede la collaborazione di tutta la community.

Instagram, tutela della proprietà intellettuale e no al nudo

[Torna su]

Le linee guida raccomandano di esclusivamente foto o video propri e di rispettare sempre le leggi. Serve rispettare ogni persona presente su Instagram, non pubblicare spam o immagini di nudo. Le condivisioni devono riguardare esclusivamente foto o video di proprietà o di cui si posseggono i diritti per la condivisione.

In alcuni casi si pubblicano foto di nudo artistiche o creative ma, per svariati motivi, il nudo non è ammesso su Instagram. Questo riguarda foto, video e alcuni contenuti creati digitalmente che mostrano rapporti sessuali, genitali e primi piani di natiche completamente nude.

Tolleranza zero invece per la condivisione di contenuti sessuali riguardanti minori o post in cui si minaccia di condividere immagini intime di altre persone.

Occhio allo spam

[Torna su]

Fare attenzione allo spam: a non raccogliere "Mi piace", follower o condivisioni in maniera artificiale; a non seguire, condividere o postare commenti o contenuti ripetitivi e soprattutto non contattare ripetutamente le persone a fini commerciali senza il loro consenso. Non si puà offrire denaro od omaggi di denaro in cambio di "Mi piace", follower, commenti o altre interazioni. Per stare su Instagram non è necessario usare il vero nome, ma serve fornire informazioni accurate e aggiornate.

Instagram, il rispetto delle leggi e degli altri

[Torna su]

Per quanto riguarda ancora i messaggi ed i contenuti della condivisioni «Instagram - si legge nella guida - non è un luogo dove sostenere o elogiare il terrorismo, la criminalità organizzata o gruppi inneggianti all'odio». Non è consentito offrire né prestazioni sessuali, né compravendita di armi da fuoco, alcolici e tabacco tra privati. È vietato anche vendere o acquistare medicinali con obbligo di prescrizione (anche se legale nella tua area geografica). Instagram vieta inoltre la vendita di animali vivi tra privati. Puoi proporre questo tipo di acquisto solo se disponi di un punto vendita fisico. È proibito anche il coordinamento di attività di bracconaggio o vendita di specie in via di estinzione o parti di esse. Non è consentito promuovere giochi d'azzardo online, giochi online che prevedono l'uso di denaro reale o lotterie online attraverso i prodotti Instagram senza previa autorizzazione scritta di Instagram.

Il rispetto degli altri membri della community di Instagram

[Torna su]

Nell'intento di creare una community positiva ed eterogenea vengono rimossi i contenuti «relativi a minacce verosimili o incitanti all'odio, contenuti atti a umiliare o a mettere in imbarazzo singoli individui, informazioni personali usate per ricattare o intimidire qualcuno e l'invio ripetuto di messaggi indesiderati. Ed ancora «Non è permesso incoraggiare atti di violenza o attaccare un'altra persona in base a razza, etnia, nazionalità di origine, sesso, genere, identità sessuale, orientamento sessuale, religione, disabilità o malattia. Sono vietate inoltre le minacce alla sicurezza pubblica e personale. Questo include le minacce fisiche, ma anche quelle relative a furto, atti di vandalismo e altri danni di natura economica.

Vai alle linee guida


Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: