Disponibile dal 5 ottobre il manuale utente per la liquidazione delle spese di giustizia pubblicato dal Sistema informativo dell'Amministrazione
avvocato salta su sveglie con simbolo dollaro

A chi è destinato il manuale utente

[Torna su]

Il 5 ottobre u.s il Sistema Informativo dell'Amministrazione (SIAMM) ha pubblicato il Manuale Utente per la liquidazione delle spese di giustizia (sotto allegato). Una guida dedicata agli ausiliari dei giudici, agli utenti "degli Operatori Telefonia per l'invio delle fatture alle segreterie dei P.M e l'emissione dei decreti di liquidazione in materia di intercettazioni" e a coloro che devono ottenere la liquidazione dei compensi con decreto del Giudice competente.

Obiettivo del manuale

[Torna su]

Come chiarisce la premessa, il manuale si pone l'obiettivo di descrivere dettagliatamente tutte le fasi della procedura, dalla creazione di un nuovo utente attraverso la procedura di registrazione, fino all'inoltro effettivo dell'istanza attraverso il sito https://lsg.giustizia.it, a cui si può accedere tramite i browsers Google Chrome, Modzilla Firefox ed Explorer.

La logica del percorso guidato accompagna l'utente rendendo l'inserimento dei dati particolarmente facile e rapido, anche perché si può procedere in avanti solo se si supera il controllo formale dei dati dopo averli inseriti nei vari campi, con la possibilità, in ogni caso di modificare quelli errati.

L'utente infine ha sempre la possibilità di controllare dal pannello principale l'iter dell'istanza inviata e/o depositata che è stata acquisita al sistema Ministeriale Siamm per la liquidazione finale.

Struttura e contenuto

[Torna su]

Il Manuale Utente composto da 57 pagine, descrive inizialmente gli aspetti generali, poi il percorso guidato, come registrarsi al sistema, le sue funzionalità, le istruzioni per il blocco dei popup, come scaricare il pdf dell'istanza, infine indica i contatti per supportare i clienti in difficoltà e nell'appendice riporta un esempio per comprendere al meglio come inserire un'istanza.

Per quanto riguarda la registrazione in particolare è necessario accedere al sistema attraverso il portale del Ministero www.giustizia.it /servizi on-line/liquidazione spese di giustizia e registrarsi. In seguito basterà inserire username e password, premere su Login e si potrà accedere al Sistema, a cui possono registrarsi persone fisiche, giuridiche e studi associati.

Liquidazione compensi avvocati gratuito patrocinio

[Torna su]
Ricordiamo, per completezza, che il 6 ottobre è stato pubblicato sul Portale dei servizi telematici del Ministero della Giustizia anche il provvedimento del Direttore Generale dei Sistemi Informativi Automatizzati, che ha dato attuazione all'art. 37 bis del decreto n. 76/2020 "Misure urgenti per la semplificazione e l'innovazione digitale" convertito con modifiche dalla legge n. 120/2020. La norma prevede infatti la liquidazione in via esclusivamente telematica dei compensi spettanti al difensore del soggetto ammesso al gratuito patrocinio a partire dal giorno successivo a quello di entrata in vigore della legge di conversione del decreto suddetto.

Di tale documento il Consiglio Nazionale Forense ha informato tutti i Consigli dell'Ordine degli Avvocati e tutte le Unioni Regionali Forensi in data 8 ottobre 2020 con una missiva (sotto allegata) a cui è allegato il provvedimento del Direttore Generale.

Per quanto riguarda quindi in particolare la procedura di liquidazione dei compensi degli avvocati che assistono soggetti ammessi al gratuito patrocinio, a pagina 28 del Manuale utente si chiarisce che la funzionalità di creazione dell'istanza di liquidazione consente di recapitarla alla cancelleria competente per l'emissione del decreto di liquidazione e che pertanto in questa fase è necessario inserire, dopo essersi registrati e aver eseguito l'accesso, determinati dati:

  • ufficio di destinazione;
  • qualifica del beneficiario;
  • periodo dell'incarico;
  • procedimento;
  • parte processuale assistita;
  • dati della richiesta (tipo e importo);
  • modalità di pagamento;
  • note eventuali.
Nel caso specifico della liquidazione del compenso per l'assistenza a soggetto ammesso al gratuito patrocinio è necessario inoltre indicare obbligatoriamente i "DATI PATROCINIO". All'istanza il difensore può allegare due file in formato pdf (di dimensioni non superiori a 10 Mg ciascuno), per provare il credito e consentire al Giudice di emettere il decreto di liquidazione.

Conclusa la compilazione dell'istanza telematica la trasmissione all'ufficio avviene nel momento in cui l'utente utilizza la funzione download, che genera un file in formato pdf che riepiloga i dati dell'istanza e attesta la data dell'avvenuto deposito. Deposito che può essere accettato o rifiutato dal personale che si occupa di gestire l'applicativo Siamm-spese. La richiesta inoltrata può essere verificata successivamente dall'avvocato accedendo al portale Lsg. Le modifiche dell'esito e dello stato dell'istanza vengono comunicate all'avvocato via pec, all'indirizzo che lo stesso deve indicare al momento della registrazione.

Leggi anche Gratuito patrocinio: solo domande online per i compensi degli avvocati
Scarica pdf Manuale Liquidazioni Spese Giustizia
Scarica pdf CNF 8 ottobre 2020
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: