Il leasing finanziario è un contratto con il quale una banca o una società finanziaria mette a disposizione di un cliente un determinato bene strumentale
£ salvadanai che esprimono il concetto del sistema bancario

Come funziona il leasing finanziario

[Torna su]

Il funzionamento del leasing finanziario è il seguente: la banca o la società finanziaria acquista un bene scelto dal proprio cliente e lo dà in godimento a quest'ultimo, dietro pagamento di un canone periodico che viene corrisposto per tutta la durata del contratto e che spesso comprende al suo interno anche le spese di istruttoria e di assicurazione.

Di norma, i canoni sono corrisposti mensilmente ma nulla vieta di prevedere una periodicità diversa. Anche la durata del contratto è variabile e dipende dalla tipologia di bene oggetto del leasing finanziario.

Cosa fare alla scadenza del leasing finanziario

[Torna su]

La caratteristica principale del leasing finanziario è la facoltà del cliente di divenire proprietario del bene.

Più precisamente, alla scadenza del contratto l'utilizzatore ha dinanzi a sé due diverse opzioni:

  • restituire il bene,
  • acquistarne la proprietà pagando la cd. maxi rata finale.

Tale possibilità è il principale elemento che distingue il leasing finanziario dal leasing operativo.

Leasing finanziario: i vantaggi

[Torna su]

Il leasing finanziario comporta per il cliente molteplici benefici.

Egli, infatti, può innanzitutto gestire in maniera più vantaggiosa l'Iva, che viene frazionata sui canoni periodici e non è immobilizzata al momento dell'acquisto del bene, come avviene con la normale compravendita.

Ma l'aspetto più interessante è rappresentato dalla possibilità di dedurre il canone, sia a fini Ires che a fini Irap.

Caratteristiche del leasing finanziario

[Torna su]

Il leasing finanziario, quindi, si caratterizza innanzitutto per la presenza di almeno tre diversi soggetti: il cliente, la banca o la finanziaria e il produttore o il rivenditore del bene.

Elemento distintivo è poi la funzione di finanziamento, che si concretizza nella circostanza che la banca o la finanziaria acquista il bene e il cliente ne gode pagando il corrispettivo in maniera dilazionata.

Si segnala, infine, che, benché la proprietà del bene sia del concedente fino all'eventuale riscatto, è l'utilizzatore che ha la piena responsabilità della sua gestione.

Vai alla guida Il leasing

Valeria Zeppilli
Avv. Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
Consulenza Legale
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
Condividi
Feedback

In evidenza oggi: