La liberatoria è un documento scritto, redatto in duplice copia, con il quale si autorizza un soggetto a fare qualcosa o ad agire in un determinato modo
uomini con parole accettare concetto di permesso autorizzazione

Liberatoria: cos'è

[Torna su]

Con la liberatoria si solleva il terzo da responsabilità per un evento incerto, per l'evenienza che si verifichi, o si attesta di non avere nulla a che pretendere da lui.

Perché tale fine venga perseguito, è necessario che il documento riporti determinate informazioni essenziali.

Contenuto della liberatoria

In particolare, nella liberatoria vanno sempre indicati:
le generalità dei soggetti interessati dalla stessa (chi la concede e chi la riceve);

  • la manleva;
  • la data;
  • il luogo e la firma;
  • l'autorizzazione al trattamento dei dati personali.

Bisogna poi aggiungere tutte le informazioni relative all'oggetto specifico della liberatoria e definire in maniera specifica il contenuto della stessa.

Tipi di liberatoria

[Torna su]

A tale ultimo proposito, va evidenziato che esistono diverse tipologie di liberatoria.

Una delle più diffuse è la liberatoria condominiale, che è quella con la quale l'amministratore attesta che un determinato condomino non deve nulla al condominio, avendo pagato tutte le somme sullo stesso gravanti per la gestione della cosa comune.

Vi è poi la cd. manleva, che è la liberatoria con la quale si esonera in anticipo un soggetto dalla responsabilità per un evento che non si è verificato ma che potrebbe verificarsi (ad esempio, un infortunio durante una manifestazione).

Molto usata è la liberatoria fotografica, che si fa firmare alle persone ritratte in una foto per poterla divulgare al pubblico senza rischiare di ricevere delle pretese per violazione della privacy. Tale documento non è necessario se la fotografia è stata scattata nel corso di un evento pubblico.

Infine, possiamo citare la cd. quietanza, che è il documento con il quale il creditore attesta che il debitore gli ha versato quanto dovuto.

Modulo liberatoria

[Torna su]

Ecco un modulo da utilizzare per redigere una liberatoria.

Liberatoria

Io sottoscritto _____________nato a _________________ il _______________ e residente in ________________ via ________________________ n. _____, c.f. ______________,

con la presente

autorizzo il sig. _______________________ nato a __________________ il ___________ e residente in _______________ via _____________ n. _____ a ______________________

oppure

manlevo il sig. _______________________ nato a __________________ il ___________ e residente in _______________ via _____________ n. _____ da ______________________

oppure

attesto che il sig. _______________________ nato a __________________ il ___________ e residente in _______________ via _____________ n. _____ ha ______________________ e per l'effetto lo libero da _____________________________.

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali inseriti nella presente liberatoria ai sensi del decreto legislativo n. 196/2003 e del GDPR - Regolamento UE 2016/679.

Luogo, data __________________

Firma _______________________

Valeria Zeppilli
Avv. Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
Consulenza Legale
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: