Esami con tutte le misure anticovid per 500mila studenti. L'annuncio della ministra Azzolina: "si torna a scuola il 14 settembre"
Ragazza ad una prova d'esame scritta

Esami di maturità, le misure anticovid

[Torna su]

È stato il primo giorno dell'esame di maturità ai tempi del covid. Stamattina per 500mila studenti, per 2700 istituti, si sono riaperti cancelli, in un clima a tratti surreale. In pochissimi, solo i maturandi si sono presentati, accompagnati da una sola persona: uno dei genitori o il compagno preferito. Tra le misure anti contagio: prima dell'ingresso a scuola termoscanner e controllo della temperatura per tutti gli studenti; cartelli che indicano le modalità di svolgimento; gel disinfettante all'entrata; porte differenti per l'entrata e l'uscita dalla scuola, distanziamento e ovviamente le mascherine; sanificazione tra un maturando ed un altro. Ove possibile esami allestiti all'aperto o nelle palestre se abbastanza capienti. Il candidato però al momento dell'esame ora potrà sostenerlo senza il presidio sanitario considerata la distanza dalla commissione.

Esami di maturità, le novità sul punteggio

[Torna su]

Ma le novità di questo particolare esame di maturità non si fermano alle modalità di effettuazione del colloquio con tutte le precauzioni. Cambiano altri elementi: sarà un esame senza la prova scritta. Il credito del triennio finale è stato modificato: potrà valere fino a 60 punti, anziché 40, come prima dell'emergenza. Al colloquio orale si potranno conseguire fino a 40 punti. Il voto massimo finale possibile rimane 100/100. Prevista anche la lode.

Azzolina a Bergamo: «Il 14 settembre si torna tra i banchi»

[Torna su]

Nel primo giorno di esami il ministro all'Istruzione Lucia Azzolina ha voluto essere tra i banchi di una scuola di Bergamo, un gesto simbolico di vicinanza ad una delle città più colpite dal coronavirus. «Già dal primo di settembre tutte le scuole saranno aperte per recuperare le attività di apprendimento per gli studenti e le studentesse che sono rimasti un po' più indietro». Il ministro ha ribadito che è stata presentata alle regioni «la proposta per riaprire le scuole il 14 settembre se intendiamo riportare tutti gli studenti in classe».

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: