La conferma del premier Conte dopo l'annuncio del ministro Bonetti. Progetto da un milione di euro per il microcredito di libertà "a sostegno delle donne per ricominciare una nuova vita"
donna fa kickboxing per difesa personale

di Redazione - Arriva il microcredito di libertà. Un progetto a favore delle donne vittime di violenza per aiutarle a ricominciare una nuova vita. La conferma arriva direttamente dal premier Giuseppe Conte nel corso dell'incontro di oggi con gli studenti dell'istituto Darwin sul femminicidio.

Fondi per gli orfani sbloccati

[Torna su]

"Abbiamo disposto delle somme, sbloccato 12 milioni di euro di fondi per gli orfani di femminicidio, che vogliamo aiutare nello studio e nella ricerca del lavoro" ha detto il premier rispondendo alla domanda di uno dei ragazzi.

Microcredito di libertà a sostegno delle donne

[Torna su]

Non solo. "Stiamo per lanciare un'iniziativa per erogare 1 milione di euro per il 'microcredito di libertà' a sostegno delle donne, per favorire e permettere loro di ricominciare una nuova vita" ha confermato Conte. "Investiamo sul sostegno e il potenziamento dei centri antiviolenza per i quali sono previsti 30 milioni. Il nostro impegno è fare sempre di più" ha spiegato il premier.

Bonetti: progetto microcredito

[Torna su]

Sul microcredito di libertà l'annuncio era arrivato nei giorni scorsi dal ministro per le pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti, ospite del dibattito sul Codice Rosso organizzato dall'Aiga di Mantova al MaMu.

"Investiamo un milione di euro come fondo di garanzia per attivare un progetto di microcredito per le donne vittime di violenza che devono ricostruire una loro esperienza di vita autonoma, e vanno quindi accompagnate e sostenute in questa ricostruzione di libertà" ha anticipato infatti la Bonetti al dibattito.

Condividi
Feedback

(26/11/2019 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Coronavirus: mutui prima casa sospesi anche per i morosi
» Processo penale: La gestione processuale dei giorni futuri