Sei in: Home » Articoli

Fattura elettronica: che succede a chi non aderisce alla consultazione

Condividi
Seguici

Per aderire al servizio di consultazione delle fatture elettroniche c'è tempo fino al il 31 ottobre prossimo. Che succede a chi non aderisce
fattura elettronica che viene fuori da computer

di Gabriella Lax - C'è tempo fino al prossimo 31 ottobre per i contribuenti soggetti all'obbligo della fattura elettronica per aderire in maniera facoltativa al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche messo a disposizione dall'Agenzia delle Entrate.

  1. Fattura elettronica, come funziona?
  2. Fattura elettronica, adesione fino al 31 ottobre per la consultazione
  3. Cosa accade se non si aderisce?

Fattura elettronica, come funziona?

Dallo scorso primo gennaio in caso di cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti in Italia, è previsto l'obbligo di emettere la fattura elettronica. Da inizio anno e fino al 31 ottobre, l'Agenzia delle Entrate memorizza temporaneamente le fatture elettroniche come stabilito nelle indicazioni ricevute dal Garante per la protezione dei dati personali, solo per acquisire alcuni dati di natura fiscale contenuti nelle fatture e realizzare un servizio facoltativo per consultare o scaricare i documenti in formato XML transitati attraverso il Servizio di Interscambio (SdI).

Fattura elettronica, adesione fino al 31 ottobre per la consultazione

Il prossimo 31 ottobre scade il termine per attivare il servizio gratuito dell'Agenzia delle Entrate per la consultazione on line delle fatture elettroniche. Aderendo si potranno consultare e scaricare le e-fatture emesse e ricevute a partire dallo scorso 1° gennaio. L'attivazione del servizio avviene solo dopo l'adesione a un accordo tra Agenzia delle Entrate e il contribuente (che manifesta la volontà di aderire al servizio e presta il proprio consenso all'Agenzia per memorizzare e conservare i dati delle fatture in formato elettronico). In caso di mancata adesione al servizio di consultazione l'Agenzia cancellerà i file delle fatture elettroniche entro il 31 dicembre (ossia 60 giorni).

Cosa accade se non si aderisce?

Nessun inserimento in blacklist nel caso di mancata adesione che risulta appunto "facoltativa". Riepilogando i soggetti che non comunicano la propria adesione entro la data del 31 ottobre potranno consultare o scaricare i file delle fatture elettroniche solo dopo il consenso espresso. In caso di mancata adesione, l'Agenzia delle Entrate cancellerà tutti i file delle fatture elettroniche memorizzati durante il periodo transitorio entro il termine di 60 giorni e i dati relativi alle fatture elettroniche emesse dai contribuenti verranno conservati solo per le normali attività istituzionali e per i consueti controlli automatizzati È stata la stessa Agenzia a chiarire, nella risposta n. 25 del 19 luglio 2019, che in caso di mancata adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche, effettuerà i controlli incrociati con i dati fiscali che memorizzerà anche se dovesse eliminare il file completo della fattura elettronica in seguito alla mancata adesione al servizio. Restano a sua disposizione i dati rilevanti ai fini fiscali anche nel caso in cui il contribuente non aderisca all'accordo di servizio per la consultazione e la conservazione delle fatture elettroniche.

Condividi
Seguici

(30/10/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Seggiolini antiabbandono obbligatori da oggi
» Bullismo punito come lo stalking

Newsletter f t in Rss