Sei in: Home » Articoli

Approvato il Codice della crisi e dell'insolvenza

Approvato in via definitiva dal Consiglio dei ministri il Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza. Ecco la scheda con le novità
uomini affari che si muovono tra difficolta del business

di Annamaria Villafrate - Approvato in via definitiva, il Codice della Crisi dell'impresa e dell'insolvenza, dal Consiglio dei Ministri.

Vediamo le principali novità della riforma illustrate in una nota di Palazzo Chigi, nell'attesa della pubblicazione del testo.

L'approvazione definitiva del Codice della Crisi e dell'insolvenza dà attuazione alle legge n. 155/2017.

Ecco la scheda con i punti chiave della riforma della crisi e dell'insolvenza:

Codice crisi e insolvenza: la scheda

  • sostituzione del termine fallimento con "liquidazione giudiziale", per evitare di gettare discredito sull'imprenditore in difficoltà;
  • introduzione di un un sistema di allerta per far emergere prima la crisi, per tentare di risanare l'impresa e soddisfare i creditori;
  • trattazione prioritaria delle proposte che, nell'ottica delle continuità aziendale, consentono il superamento della crisi;
  • nella gestione della crisi preferenza per le procedure alternative a quelle esecutive;
  • semplificazione e uniformità disciplinare dei diversi riti concorsuali;
  • riduzione della durata e dei costi delle procedure.
  • istituzione presso il Ministero della Giustizia di un albo di coloro che dovranno, previo conferimento dell'incarico del Tribunale, gestire e controllare lo svolgimento delle procedure concorsuali;
  • armonizzazione delle procedure per gestire la crisi e l'insolvenza del datore di lavoro con tutele particolari per i lavoratori;

  • istituzione di un Albo unico nazionale dei curatori e dei commissari,
  • disposizioni finalizzate a rendere più responsabili i manager nella gestione dell'impresa, facendo gravare su di loro la responsabilità verso i creditori, se il patrimonio risulta insufficiente;
  • riduzione dei parametri con conseguente ampliamento numerico delle srl che dovranno provvedere alla nomina di sindaci e revisori.

(11/01/2019 - Annamaria Villafrate) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Assegni familiari: dal 1° aprile domande solo online
» Alcoltest inattendibile: quando l'automobilista va assolto
» Assegno di divorzio: in arrivo la riforma
» Inps: tutti i chiarimenti sul reddito di cittadinanza
» Patenti: cambiano i certificati medici
Newsletter f t in Rss