Sei in: Home » Articoli

E' Natale, meno compiti per casa

In una lettera l'augurio di buon Natale del ministro all'istruzione Marco Bussetti e la raccomandazione agli insegnanti affinché, in occasione delle feste, non riempiano di compiti i ragazzi
Alunna sommersa di compiti

di Gabriella Lax - Una lettera di auguri (in luogo dell'annunciata circolare) è stata indirizzata dal ministro Marco Bussetti a tutte le scuole italiane con l'invito, riservato al corpo docente a riflettere, anche collegialmente, sul carico di compiti che saranno assegnati durante le vacanze. Un gesto che farà piacere a genitori che avranno più tempo da dedicare ai loro figli ed agli stessi studenti che avranno più tempo per ricaricarsi in vista del giro di boa di metà anno scolastico.

Leggi Meno compiti per le vacanze: arriva la circolare

Scuola, il ministro Bussetti: «E' Natale, meno compiti per casa»

Natale «simbolo di vita e amore. Nelle celebrazioni natalizie si festeggia l'uomo e la bellezza delle relazioni umane. È una tradizione fondamentale per il nostro Paese, che va custodita e sulla quale è opportuno riflettere attentamente» scrive il ministro «spero di cuore che queste feste siano un'occasione di condivisione e gioia, e che portino con sé il piacere del tempo trascorso con le vostre famiglie e le persone alle quali volete bene». Per questi motivi, aggiunge il ministro «nel rispetto dei principi costituzionali della libertà di insegnamento e dell'autonomia scolastica, invito il corpo docente a riflettere, anche collegialmente, sul carico di compiti che saranno assegnati durante le vacanze. Ritengo importante che i nostri ragazzi abbiano il tempo per ritemprarsi e svagarsi, stare con i propri cari, curare le proprie passioni, divertirsi, leggere, ascoltare musica, andare a vedere una mostra, praticare uno sport». E, in conclusione, «Auguri a tutti coloro che dedicano le loro energie al servizio della scuola, con l'auspicio che, dopo il meritato e salutare riposo, il nuovo anno 2019 sia colmo di soddisfazioni: per i ragazzi grazie all'impegno nello studio e per gli educatori nel quotidiano lavoro formativo svolto per i giovani con spirito di servizio e dedizione».

(22/12/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Reversibilità alla moglie anche senza mantenimento
» Condominio: il convegno di StudioCataldi.it a Roma
» Lo statuto dei lavoratori
» Riforma processo civile e penale: verso l'epilogo
» Mancata mediazione: i giudici non sanzionano e lo Stato perde milioni di euro
Newsletter f t in Rss