Sei in: Home » Articoli

Cellulari: come risparmiare online

Tariffe dei cellulari, secondo i dati pubblicati dall'osservatorio di SosTariffe per chi attiva online e paga con ricarica, prezzi minori e più internet
uomo contento per risparmio soldi su telefono

di Gabriella Lax - Versare il credito ogni mese dal telefonino con le ricariche attivando il pacchetto online e senza addebito tramite Rid sul conto corrente. Questa, secondo i dati raccolti nell'ultimo osservatorio SosTariffe.it è la migliore combinazione tra le opzioni di attivazione e pagamento proposte dalle compagnie telefoniche. Così facendo si eliminano costi inutili e si ottengono prestazioni di buon livello.

Cellulari, come ottenere le migliori tariffe scontate online

Le rilevazioni sono state condotte da SosTariffe sulle offerte attivabili al 31 ottobre 2018 da parte delle compagnie telefoniche Tim, Vodafone, Wind Tre, Iliad e Ho mobile.

Secondo lo studio, la miglior soluzione sarebbe l'addebito sul credito residuo, sempre che si attivi il pacchetto online. Dunque conviene ricaricare il credito mese per mese. L'attivazione telematica offre tanti vantaggi: il costo mensile è in media il più basso (circa 14 euro), sono bassi anche i costi di recesso (in media 13 euro). Con prezzi mini è possibile navigare serenamente, con 28 GB mensili inclusi. L'obbligo di permanenza è fino a 24 mesi. Nella media i minuti inclusi (circa 2376) e gli sms (1519). Anche i costi di attivazione sono tra i più bassi: circa 4 euro.

Pagando con il credito residuo ma attivando invece l'offerta l nei negozi o rivenditori automatici le condizioni non saranno altrettanto buone, anzi... saranno solo 23 GB compresi nell'offerta e servirà anche tagliare corto nelle conversazioni (con soli 2145 minuti inclusi di telefonate), senza potersi rifare con gli sms (solo 707 in media).

Si tratta di una soluzione che è consigliabile evitare per i costi medio alti, di recesso (circa 20 euro), mensili (in media 15 euro) e di attivazione (8 euro).

Ancora, chi ha l'addebito in conto corrente e sceglie di attivare online avrà moltissimi sms (circa 1550) e GB (in media 28 al mese) e anche su i costi di attivazione comprensivi della SIM tra i più bassi (4 euro). Tuttavia è vincolato a un obbligo di permanenza nella media, pari a 24 mesi ed il costo mensile medio che deve sostenere è il più alto.

Infine nel caso di addebito in conto corrente, ma attivazione tramite altri canali come i negozi o i rivenditori automatici, la situazione cambia: è vero da un lato che si potranno avere più minuti di conversazione di tutte le altre soluzioni (circa 2650) e 1550 sms, e anche una discreta quantità di giga, circa 27. Però, a parità di obbligo di permanenza fino a 24 mesi, il recesso è un salasso: 24 euro circa. E anche i costi del canone mensile e di attivazione, rispettivamente di 17 e 6 euro, sono da capogiro.

(23/11/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Cassazione: bigenitorialità non vuol dire tempi uguali coi figli
» L'avvocato diventa sempre più "fashion"
» Addio a WhatsApp e Telegram, arriva Dostupno
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» L'avvocato diventa sempre pi "fashion"
Newsletter f g+ t in Rss