Sei in: Home » Articoli

Resto al Sud, ora c'è anche l'app

L'amministratore delegato Invitalia fa il punto sulla misura che, avviata il 15 gennaio scorso, in appena pochi mesi registra più di 12.000 domande in lavorazione sulla piattaforma dedicata
giovani apprendisti in aula

di Gabriella Lax - Proseguono le tappe del roadshow, promosso da Invitalia e Anci-Associazione nazionale Comuni italiani per far conoscere "Resto al Sud", lo strumento gestito da Invitalia per giovani aspiranti imprenditori. Ricordiamo che "Resto al Sud" è una misura di sostegno indirizzata ai giovani di età compresa fra i 18 e i 35 anni, che vogliono avviare un'attività imprenditoriale in Puglia, Sardegna, Sicilia, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise. Il progetto è promosso dal ministro per la Coesione territoriale, introdotta dal Decreto Mezzogiorno per incentivare l'imprenditoria giovanile nel meridione.

"Resto al Sud", l'app per seguire il progetto

Durante una tappa del roadshow, Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, ha fatto il punto sulla misura, avviata il 15 gennaio scorso e che, in pochissimo, ha registrato più di 12.000 domande in lavorazione sulla piattaforma dedicata. Di queste, oltre 2.800 sono state già valutate e 1.269 approvate, per un totale di circa 84 milioni di euro di investimenti nelle 8 regioni del Mezzogiorno.

Arcuri ha ricordato che da luglio c'è l'«app di "Resto al Sud" con cui è possibile seguire in tempo reale sullo smartphone l'avanzamento del progetto, leggere le news, conoscere gli eventi di promozione e cercare banche e partner convenzionati per un aiuto nella 'costruzione' del progetto».

"Resto al Sud", come presentare la domanda

Arcuri, ha ricordato che «la domanda si può presentare direttamente online sul sito di Invitalia - inoltre - l'accesso agli incentivi avviene senza intermediazioni, anche grazie all'accordo con l'Anci che consente di portare l'offerta di Invitalia direttamente sul territorio, dove la rete di consulenza che stiamo attivando è completamente gratuita».

E, infine, per incoraggiare i giovani a farsi avanti, Arcuri ha sottolineato che «il fondo ha una dotazione finanziaria di 1.250 milioni di euro e i risultati di questi primi mesi sono molto incoraggianti».

Leggi anche

- Resto al Sud: il manuale per l'uso

- Resto al Sud: fino a 200mila euro per i giovani

(26/09/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Riforma processo civile: ecco la bozza
» Cassazione: illegittima la sentenza che liquida solo spese vive senza onorari
» Cassazione: bigenitorialit non vuol dire tempi uguali coi figli
» Legge 104: congedo straordinario anche al figlio non convivente
» RcAuto, pagare a rate non conviene
Newsletter f g+ t in Rss