Sei in: Home » Articoli

Processo civile telematico: le novità in vigore da oggi

Le modifiche del deposito telematico diffuse dal PSD e in vigore da settembre 2018 riguardano numerosi atti delle esecuzioni e delle procedure concorsuali
Rappresentazione grafica di internet a banda larga

di Valeria Zeppilli - A partire da oggi, 17 settembre 2018, nei depositi telematici verso gli uffici del territorio nazionale saranno utilizzabili i nuovi schemi XSD aggiornati, dettagliatamente riportati nel documento diffuso qualche giorno fa dal Portale dei Servizi Telematici e qui sotto allegato.

Ecco le novità operative da oggi:

  1. Atti del curatore
  2. Istanza scioglimento ammissione con riserva
  3. Atti telematici delle esecuzioni e delle procedure concorsuali
  4. Altre modifiche
  5. Atti Domanda insinuazione e Rivendicazione

Atti del curatore

Le modifiche riguardano innanzitutto i nuovi atti del Curatore e, in particolare, gli atti:

  • Proposta di verbale di udienza di Stato Passivo
  • Elenco Creditori
  • Elenco Titolari Diritti Reali

Istanza scioglimento ammissione con riserva

Inoltre viene deprecato l'atto "comunicazioneEsitoUdienzaVerifica", sostituito integralmente dall'atto "propostaVerbaleStatoPassivo".

Infine, per indicare che il credito deriva da un bene convertito, viene inserito un attributo facoltativo nel xds del tipo base "Precisazione credito".

Atti telematici delle esecuzioni e delle procedure concorsuali

I nuovi schemi, poi, revisionano i vincoli di obbligatorietà negli atti telematici delle esecuzioni e delle procedure concorsuali.

La revisione, in particolare, riguarda in entrambi i casi:

  • le informazioni anagrafiche di creditori e debitori
  • le informazioni relative al passivo
  • le informazioni relative all'attivo
  • le informazioni relative alla ripartizione

Altre modifiche

Ulteriori modifiche interessano gli atti impattati dalle variazioni sopra elencate, che sono sia alcuni SIECIC dell'esecuzione o concorsuali sia gli atti SICID.

Vi è poi un nuovo atto telematico per il rapporto riepilogativo sintetico.

Inoltre le modifiche di settembre 2018 riguardano dei nuovi controlli e vincoli sull'accettazione degli atti telematici.

Atti Domanda insinuazione e Rivendicazione

Il documento diffuso dal PST pone, infine, in particolare risalto l'eliminazione degli atti Domandainsinuazione e Rivendicazione nella nuova versione 5 del xsd Parte-siecic-concorsuali.xsd.

La ragione sta nel fatto che la modifica dell'articolo 93 della legge fallimentare ha stabilito che i depositi di insinuazioni e rivendiche non devono più essere depositati in cancelleria ma vanno inviati dall'insinuando direttamente al curatore.

Di conseguenza, tali atti restano solo nell'xsd relativo ai depositi del professionista incaricato.

PST_aggiornamento specifiche tecniche settembre 2018
PST_aggiornamento specifiche tecniche settembre 2018 - versione aggiornata
Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche - Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara
(17/09/2018 - Valeria Zeppilli)

In evidenza oggi:
» Riforma processo civile: ecco la bozza
» Cassazione: illegittima la sentenza che liquida solo spese vive senza onorari
» Cassazione: bigenitorialitÓ non vuol dire tempi uguali coi figli
» Legge 104: congedo straordinario anche al figlio non convivente
» RcAuto, pagare a rate non conviene
Newsletter f g+ t in Rss