Sei in: Home » Articoli

Consumatori: spese obbligate per 7.300 euro nel 2019

Secondo l'ufficio studi di Confcommercio il prossimo anno gli italiani spenderanno quasi 7.300 euro a testa per bollette, medicine, benzina
coppia chiede aiuto di fronte alle bollette domestiche

di Gabriella Lax – Ammonteranno a 7300 euro a testa le spese obbligate previste per il 2019. A stabilirlo è l'ufficio studi di Confcommercio calcola che ogni anno gli italiani spendano quasi 7.300 euro per bollette, medicine, benzina.

Spese obbligate, sono 7300 euro a testa nel 2019

Sono spese obbligate quelle delle quali non si può fare a meno: le medicine, il carburante, la corrente elettrica. I dati del 2018, secondo Confcommerico parlano chiaro: le spese obbligate sono state il 40,7% sul totale dei consumi, in calo di circa un punto rispetto al 2014, tuttavia con un'elevata incidenza, che arriva a pesare "quasi 7.300 euro l'anno pro capite". E tra le uscite vincolate, quelle più rilevanti sono legate alle abitazioni: affitti, manutenzioni, bollette e utenze assorbe che ammontano a quasi 4.200 euro, pari al 60% delle spese obbligate complessive. Secondo Confcommercio queste cifre sarebbero frutto di aumenti delle tariffe legate a servizi come i rifiuti.

Ancora in aumento anche le spese della sanità, che arrivano a 629 euro annui pro capite, ossia il 3,5% del totale dei consumi. Anche in questo casi gli aumenti sono legati alle maggiorazioni dei costi di ticket su farmaci, prestazioni diagnostiche o ambulatoriali. Capitolo mobilità, in questo caso ad aumentare sono le spese per assicurazioni e benzina. In calo invece la voce dedicata all'alimentazione.

(13/08/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Decreto sicurezza e migranti: cosa prevede
» L'avvocatura nell'epoca delle incertezze
» La data certa
» Responsabilità medica nella chirurgia estetica
» Pensioni a quota 100, si pensa al riscatto agevolato della laurea

Newsletter f g+ t in Rss