Sei in: Home » Articoli

È lecito girare nudi per casa?

Quali rischi si corrono se le porte o le finestre lasciano libera la visuale all'interno della dimora
donna che si mostra stupita

Domanda: "Girare nudi per casa è lecito?"

Risposta: "Aggirarsi nudi per casa è chiaramente lecito se tutte le porte e le finestre sono chiuse e i vicini non corrono il rischio di imbattersi in immagini "compromettenti". In caso contrario, invece, qualche rischio si corre.

Infatti, nonostante la recente depenalizzazione di cui al d.lgs. n. 8/2016 abbia coinvolto anche il reato di atti contrari alla pubblica decenza, tale condotta resta comunque sanzionabile, anche se solo amministrativamente.

I limiti all'inviolabilità del domicilio

L'inviolabilità del domicilio, costituzionalmente protetta dall'articolo 14 e tale da lasciare ognuno libero di comportarsi come vuole dentro le mura domestiche, incontra infatti dei limiti nel caso in cui tali mura non riparino del tutto da occhi indiscreti.

Lo ha chiarito senza mezzi termini la Corte di cassazione, che con la sentenza numero 44156/2008 ha limitato la tutela del domicilio a ciò che si compie al suo interno "in condizioni tali da renderlo tendenzialmente non visibile ad estranei". La sfera privata del singolo, all'interno della quale la legge non può addentrarsi, va infatti necessariamente contemperata con la libertà degli altri soggetti, nel caso di specie quella dei vicini.

Casa come luogo esposto al pubblico

Da un punto di vista strettamente giuridico, la punibilità per atti contrari alla pubblica decenza deriva dal fatto che la casa può divenire, se non riparata, non certo un luogo pubblico o aperto al pubblico ma senza dubbio un luogo esposto al pubblico, idoneo anch'esso a giustificare l'applicazione della fattispecie di illecito. Chiaramente, a tal fine ciò che accade dentro la propria dimora deve essere agevolmente visibile ad un osservatore esterno.

Interferenze illecite nella vita privata

Diverso è il caso in cui sono i vicini a spiare dentro l'abitazione: una simile ipotesi, infatti, integra la fattispecie penalmente rilevante delle interferenze illecite nella vita privata, prevista e sanzionata dall'articolo 615-bis del codice penale con il fine di preservare la riservatezza della vita familiare.

Le pene

Tornando al comportamento di chi si aggira nudo per casa con porte e finestre spalancate, soffermiamoci ora sulle sanzioni che rischia di subire.

Come si è detto, gli atti contrari alla pubblica decenza non sono più puniti come reato: si tratta ora di un illecito amministrativo sanzionabile con il pagamento di un importo che va da 5mila a 10mila euro. La competenza ad applicare la sanzione è del prefetto".




Suggerisci un nuovo argomento per la rubrica: domande e risposte
Rubrica Domande e Risposte

(21/07/2017 - Domande e Risposte) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Reato per la madre che non fa vedere il figlio al padre
» Decreto dignità: tutte le novità sul lavoro
» La pensione di reversibilità
» Ponte Morandi: si può revocare la concessione ad Autostrade?
» Partite Iva: rinviato il pagamento della doppia rata di agosto

Newsletter f g+ t in Rss