Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Controllare il conto degli avvocati viola la CEDU

Tale prassi lede la privacy del legale e dei clienti e viola il segreto professionale
avvocato che tiene bilancia

di Valeria Zeppilli – Con sentenza del 27 aprile 2017 (qui sotto allegata) la Cedu ha sancito che porre il conto corrente degli avvocati sotto controllo, se vi è il sospetto che sia stato commesso un illecito penale, è una prassi che viola l'articolo 8 della convenzione e, come tale, va censurata.

Violazione della privacy

Questa volta, però, l'Italia non c'entra, ma ad essere stata "bacchettata" dalla Corte è stata la Germania.

Nel dettaglio, la predetta prassi (che è appunto tipica dell'ordinamento tedesco) permette, sulla base di un mero sospetto di reato, un accesso indiscriminato a tutte le informazioni relative sia al soggetto interessato che ai terzi senza controbilanciare in alcun modo una simile incidenza con la previsione di limiti temporali o particolari garanzie.

Se, però, il soggetto interessato è un avvocato, per la Cedu la violazione dell'articolo 8 è duplice: non solo non è tutelata la privacy dell'interessato, ma la violazione ha ad oggetto anche la riservatezza dei clienti, con la possibilità di acquisire dati degli stessi tramite le loro coordinate bancarie e con violazione del segreto professionale dell'avvocato.

Di conseguenza, non importa che il fine perseguito sia legittimo: in assenza di una valida base legale e giuridica non è possibile legittimare un'interferenza sulla privacy del legale e dei suoi clienti, di certo arbitraria e sproporzionata.

Il segreto professionale

Con l'occasione la Cedu ha ricordato anche che il segreto professionale è posto a tutela di un rapporto molto delicato che si basa sulla fiducia e sulla riservatezza, quale è quello che lega clienti e avvocati, garantito anche a livello internazionale.

La sua deroga, quindi, è possibile solo in casi davvero eccezionali, quali la verosimile prova del fatto che l'avvocato ha partecipato a un reato o nell'ambito della lotta al riciclaggio di denaro.

Cedu testo sentenza 27 aprile 2017
Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(29/04/2017 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Biotestamento: è legge
» Addio animali nei circhi: entro un anno le norme
» A che età si può andare in pensione: guida con tabelle semplificative
» Spese straordinarie per i figli: il vademecum
» Pignoramento del Tfr: cos'è e limiti


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF