Sei in: Home » Articoli

Poste: da oggi i bollettini costano 1,50 euro

Il ritocco riguarda anche le commissioni per Rav e F35, ma vale solo per chi paga allo sportello
poste italiane id10377.png

di Marina Crisafi - Brutte notizie per chi paga i bollettini postali allo sportello: da oggi, infatti, le commissioni salgono di 20 cent, portando il costo da 1,30 a 1,50 euro. Analogamente, sono state aumentate le commissioni per Rav e F35 che arrivano a 1,63 euro e quelle per le multe a 1,99 euro.

Al momento, le variazioni al rialzo riguardano soltanto i pagamenti allo sportello, mentre rimangono invariate le commissioni per chi paga tramite i canali digitali (web, mobile e atm) pari a 1 euro per i bollettini e 0,13 e 0,45 centesimi, rispettivamente, per Rav e F35, e multe.

Intoccate anche le commissioni per gli over 70 e i possessori di social card (0,70 centesimi).

Si tratta di un aumento atteso, che segue, peraltro di poco quello dei francobolli (rincarati da 0,80 a 0,95 centesimi), visto che il prezzo dei bollettini era fermo da un triennio.

Un “repricing” giustificato, secondo il gruppo Poste, sia dall'aumento dei costi operativi e industriali che dagli investimenti tecnologici realizzati (e da realizzare) per garantire a tutti il passaggio alle opportunità di pagamento offerte dalle piattaforme digitali.

(11/08/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» In vigore il reddito di inclusione: fino a 485 euro al mese
» Addio definitivo alla Siae
» Giardini e terrazzi privati: al via il bonus verde del 36%
» Come funziona la rottamazione "bis" delle cartelle
» Responsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
In evidenza oggi
Mammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticketMammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticket
Responsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitariaResponsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF