Sei in: Home » Articoli

In libreria: Codice del diritto dell'informatica e di internet

internet id8388
Il progressivo crescente utilizzo di Internet anche per finalità commerciali — e non più solo di scambio di informazioni a titolo di cortesia o nell'esercizio di atti¬vità istituzionali non-profit — ha richiamato l'attenzione del giurista su una serie di problemi — conclusione del contratto virtuale, firma digitale, tutela della proprietà intellettuale e industriale, tutela dei consumatori, tutela della riservatezza, legge applicabile, per citarne alcuni — resi ancora più complessi dalla internazionalità del fenomeno. All'inizio del nuovo millennio il commercio elettronico è, infatti, un'attività mondiale che richiede un coordinamento internazionale. L'interdisciplinarietà del fenomeno e la progressiva regolamentazione della materia hanno costituito da stimolo alla raccolta, in un Codice di inizio millennio, della normativa dell'informatica e dei vari settori giuridici interessati dall'utilizzo del nuovo medium tecnologico Internet. Il volume, infatti, raccoglie la normativa vigente, anche comunitaria, legata a tali complessi fenomeni a partire dalle convenzioni internazionali in materia di legge applicabile e giurisdizione. Nel quadro comunitario di regolamentazione giuridica del fenomeno del com¬mercio elettronico si inserisce l'importante tentativo di armonizzazione rappresen¬tato dalla Direttiva CE del 22 maggio 2001, n. 29 su taluni aspetti del diritto d'au¬tore e dei diritti connessi nella società dell'informazione, dalla Direttiva CE dell'8 giugno 2000, n. 31 sul commercio elettronico, dalla Direttiva CE del 18 settembre 2000, n. 46 sul pagamento elettronico e dalla Direttiva CE del 13 dicembre 1999, n. 93 sulle firme elettroniche. La diffusione dell'informatica — prima — e della telematica delle reti intercon¬nesse — successivamente — ha profondamente interessato e stimolato la riflessione del giurista e del legislatore rendendo necessaria ed attuale l'opera di raccolta della normativa esistente in un codice di agevole consultazione. Fra gli interventi normativi nazionali più recenti riportati nel volume e connessi direttamente o indi-rettamente alla regolamentazione di Internet e del commercio elettronico vi sono tra gli altri: D.L.vo 27 gennaio 2010, n. 11, che reca la nuova disciplina dei servizi di paga¬mento nel mercato interno; D.L.vo 1 dicembre 2009, n. 177. Riorganizzazione del Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione e ridenominazione in DIGITPA a norma dell'articolo 24 della legge 18 giugno 2009, n. 69; L. 28 gennaio 2009, n. 2, in materia di posta elettronica certificata (PEC) ob¬bligatoria; le Direttive comunitarie in materia di telecomunicazioni, fra cui si segnalano la Dir. CE 25 novembre 2009, n. 136 e la Dir. CE 25 novembre 2009, n. 140. Questa settima edizione del Codice tiene conto delle novità normative pubbli¬cate in G. U. sino al 13 febbraio 2010.
(a cura di) Emilio Tosi, La Tribuna, Piacenza, 2010, p. 1631, euro 35,00
(01/05/2010 - Amedeo Pisanti)
Le più lette:
» Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
» Pensioni: allo studio lo sconto di tre anni per l'uscita anticipata delle donne
» Per amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratis
» Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
» Separazione: va mantenuta la ex disoccupata anche se può trovarsi un lavoro
In evidenza oggi
Divorzio: addio all'assegno alla moglie che va a stare con un altroDivorzio: addio all'assegno alla moglie che va a stare con un altro
Come si redige il ricorso per Cassazione? La "road map" in una sentenza della Suprema CorteCome si redige il ricorso per Cassazione? La "road map" in una sentenza della Suprema Corte
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF