Sei in: Home » Articoli

Cassazione: la tutela dei diritti di utilizzo per i film a cartoni animati

Per i cartoni animati che costituiscono un'opera cinematografica "il diritto di utilizzazione, spettante al produttore, gode della tutela attribuita a tali opere con i relativi termini di durata, alla quale non si aggiunge, determinando una maggiore durata o una diversa scadenza di tali termini, la tutela, differente e ulteriore, prevista per l'autore dei disegni impiegati nella realizzazione del cartone animato". E' quanto riferisce in una nota il Presidente della Suprema Corte Vincenzo Carbone, Il principio stato sancito in una sentenza della terza sezione penale (la numero 38721 del 19 ottobre 2007). "La durata della tutela dei predetti diritti - spiega Carbone - prima dell'entrata in vigore del Dpr 8 gennaio 1979, numero 19 (che, in attuazione alla convenzione di Berna, ha elevato il termine a cinquant'anni, ma solo per opere che gia' non fossero di pubblico dominio), ammontava a 36 anni dalla prima proiezione in pubblico, in base all'interpretazione costituzionalmente orientata della proroga di sei anni dell'originario termine trentennale disposta nel 1945 per i produttori italiani ed estesa nel 1947 ai produttori appartenenti alle Potenze alleate con il Trattato di Parigi".
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(27/10/2007 - Roberto Cataldi)
Le pi lette:
» Ddl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
» Catasto: gratuita la consultazione delle visure
» PAS: non una patologia ma un comportamento illecito
» WhatsApp: solo 2 minuti di tempo per cancellare i messaggi
» Diritto di famiglia: possibile imporre al minore di frequentare l'altro genitore?
In evidenza oggi
Equitalia: senza prova della notifica delle cartelle la procedura esecutiva  nullaEquitalia: senza prova della notifica delle cartelle la procedura esecutiva nulla
Migranti: i minori non potranno mai essere respinti. Ok alla nuova leggeMigranti: i minori non potranno mai essere respinti. Ok alla nuova legge
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF