Sei in: Home » Articoli

Danno esistenziale e danno tanatologico

Le dispute sulla autonoma configurabilità del danno esistenziale sono ormai superate dal suo definitivo riconoscimento, prima da parte dalle Sezioni Unite delle Cassazione (sentenza 24 marzo 2006, n. 6572) e poi dalla successiva sentenza della Cassazione, 12 giugno 2006, n. 13546 che ha riconosciuto il danno esistenziale da lesione parentale, ma estensibile in via generale alle svariate fattispecie di illecito: entrambe le pronunce hanno, infatti, riconosciuto autonomia risarcitoria al danno esistenziale differenziandolo dal danno biologico e dal danno morale...
Leggi articolo completo su www.lapraticaforense.it
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(05/02/2007 - www.lapraticaforense.it)
Le più lette:
» Le mogli devono portare la colazione a letto al marito … ma solo di domenica
» Milleproroghe: approvate le norme sugli avvocati
» Equitalia: nulla la cartella notificata via pec
» Pensioni: cambia l'importo dell'assegno di accompagnamento
» Avvocati: via libera alla rottamazione dei debiti con la Cassa
In evidenza oggi.
Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF