Sei in: Home » Articoli

In libreria: La tutela degli acquirenti d'immobili. Dal preliminare alla stipula dell'atto

Dopo l'entrata in vigore del Digs. 122/2005 e del successivo decreto ministeriale istitutivo del fondo di solidarietà, numerose sono le domande che professionisti legali, tecnici, curatori fallimentari, imprese costruttrici, compagnie di assicurazione e agenzie immobiliari si pongono sulle mutate condizioni di compravendita degli immobili da costruire. In questo senso, il volume intende far chiarezza sui numerosi adempimenti che la nuova normativa impone nella definizione delle trattative di vendita, sul rilascio delle garanzie reali e sul contenuto del contratto preliminare. Di particolare interesse è la disciplina della polizza fideiussoria e delle operazioni di finanziamento e frazionamento dei mutui. La sezione dedicata alla crisi dell'impresa costruttrice e alla revocatoria fallimentare renderà chiaro fino a che livello il legislatore si è spinto a favorire l'accesso alla proprietà della casa. Si compone così una sorta di vademecum ragionato e aggiornato alle ultime novità legislative (la direttiva comunitaria sulle prassi commerciali sleali, che dovrà essere fra breve recepita in Italia; la riforma della legge fallimentare e dell'arbitrato; il Codice del Consumo) che consente di mettersi al riparo da brutte sorprese, un'esigenza fondamentale quando è in gioco un bene primario di rilevanza costituzionale.


- Prezzo: ? 24.00
- Sistemi Editoriali 2006
- Pagine 271

Acquista on line

Cerca altri libri:



Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(26/12/2006 - Recensione)
Le più lette:
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF