Sei in: Home » Articoli

E' stato istituito il premio 'ambiente sviluppo'

Il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio ha istituito II premio "Ambiente sviluppo" per le migliori realizzazioni in campo ambientale che consentono di coniugare indici positivi di sviluppo socio-economico con l'uso sostenibile delle risorse ambientali. Il Premio (articolato in 7 sezioni), rivolto a tutti i potenziali attori dell'impegno verso uno sviluppo sostenibile per l'ambiente: ai settori produttivi e dei servizi per le innovazioni di processo e di prodotto, alla Pubblica Amministrazione per le iniziative di gestione e pianificazione, all'Universit per premiare la ricerca, al mondo della comunicazione, della scuola e degli istituti di pena per la diffusione di una "cultura" dell'uso attento e sostenibile dell'ambiente come fattore e al tempo stesso conseguenza dello sviluppo economico. La partecipazione alla competizione avviene per autocandidatura, compilando il modulo di presentazione relativo alla specifica sezione.
I moduli di presentazione delle candidature vanno richiesti al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, Segreteria del Premio "Ambiente Sviluppo" tel. 06 57225543, fax 06 57225591. Le candidature dovranno pervenire al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, Segreteria del Premio "Ambiente Sviluppo" - Largo Goldoni 42 Roma, entro le ore 18.00 del 31 gennaio 2006.
(21/11/2005 - Avv.Cristina Matricardi)
Le pi lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolo online e il calcolo manuale
» La domanda riconvenzionale nel giudizio ordinario
» Strisce blu, sosta gratis se non c' il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: boom di richieste per i legali gratuiti
» Avvocati: cos' e come funziona la card per girare in Europa
In evidenza oggi
Ogni causa  incerta... e l'avvocato non lavora mai gratisOgni causa incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
Il dictum della Cassazione:  reato mettere le corna in casa alla moglie!Il dictum della Cassazione: reato mettere le corna in casa alla moglie!
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF