Sei in: Home » Articoli

Multe: Cassazione, valide solo se Vigile guarda negli occhi automobilista

Non basta suonare il fischietto. Perche' una multa sia valida il vigile deve guardare negli occhi l'automobilista per fargli capire che ha commesso un'infrazione del Codice della Strada. Lo dice la Corte di Cassazione che, in una sentenza con la quale ha accolto il ricorso del comune di San Giovanni Incarico, stila il vademecum delle contestazioni. Spiega la Suprema Corte che ''va considerato idoneo il segnale del fischietto quando esso sia stato accompagnato da un gesto della mano, ovvero quando l'agente abbia comunque richiamato l'attenzione del conducente, fissandolo con lo sguardo si' da fargli intendere che l'ordine e' rivolto a lui''. Infatti, prosegue la Cassazione, deve considerarsi ''inidoneo il segnale fatto alle spalle del conducente il quale percepisca il suono ma non veda l'agente''.
(19/11/2005 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Trasferimento ex legge 104: l'istanza di cambio incarico non può essere trascurata dall'amministrazione
» Caregiver: in arrivo fino a 1.900 euro per chi assiste un familiare disabile
» Assicurazione avvocati: al via il countdown per l'obbligo di polizza
» Codice della strada: al via le multe europee
» Tabelle millesimali condominio: la Cassazione fa il ripasso
In evidenza oggi
Obbligare la moglie a discutere è reatoObbligare la moglie a discutere è reato
Telefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal clienteTelefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal cliente
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF