Sei in: Home » Articoli

Cassazione: trascrizione del mandato nella copia notificata

Considerata la necessità di accertare l?anteriorità della procura speciale, ai fini dell?ammissibilità del ricorso per cassazione, ai sensi dell'art. 365 c.p.c., è necessario che detta procura sia trascritta nella copia notificata salvo che la copia stessa non contenga elementi idonei a dimostrare la provenienza dell?atto dal difensore munito di mandato speciale. Sulla scorta di tale principio la Corte di Cassazione (Sentenza n. 4619 del 29 marzo 2002) ha ritenuto sufficienti, per l?ammissibilità del ricorso, la menzione nella copia dell'esistenza della procura sull'originale e l?attestazione dell'ufficiale giudiziario e del suo procuratore.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(11/05/2002 - Francesca Romanelli)
Le più lette:
» Mediazione e negoziazione assistita: casi di obbligatorietà e aspetti procedurali
» Avvocato si cancella dall'albo per fare il becchino
» Divorzio: addio definitivo all'assegno se lei convive con un altro
» L'appello incidentale nel processo del lavoro
» Debiti sospesi fino a un anno per chi è in difficoltà
In evidenza oggi.
Divorzio: addio definitivo all'assegno se lei convive con un altro
AAA: cercasi medici per fare aborti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF