Sei in: Home » Articoli

Emergenza anziani per l'estate 2004

Dal 1° giugno è prevista la partenza del progetto "Emergenza anziani estate 2004" che, come fine principale si prefigge di sperimentare, in quattro città italiane (Torino, Milano, Genova, Roma) il modello assistenziale basato sul "custode sociale". Quella del custode socio ? sanitario, prevista dal progetto, è una figura sociale nuova e di svolta. Il compito che tali operatori dovranno svolgere è quello di esercitare una vigilanza attiva sulle persone molto anziane, che si trovino da sole, con un reddito limitato e che hanno serie difficoltà a badare autonomamente alla propria persona, soprattutto nel periodo estivo. Le città su cui si avvierà il progetto sono state scelte sulla base dei tristi dati dello scorso anno. Per la realizzazione del progetto è stato previsto un impegno finanziario di quattro milioni di Euro per il biennio 2004-2005.
(07/04/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolarlo online e il calcolo manuale
» Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
» Appalto: la garanzia per vizi e difformità dell'opera
» Avvocati: oggi la manifestazione nazionale a Roma contro la Cassa Forense
In evidenza oggi
Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causaStrisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
Cassazione: il cliente deve mantenere rapporti periodici con il proprio avvocatoCassazione: il cliente deve mantenere rapporti periodici con il proprio avvocato
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF