Diritto ed economia
Sei in: Home » Articoli

Malpractice medica: novità in arrivo.

malpractise id14938
Dott. Roberto Paternico' - Sono in arrivo significative novità nell'ambito della  malpractice medica. Sono state presentate, infatti, una serie di proposte di legge con lo scopo di affrontare il problema della negligenza nelle prestazioni medico sanitarie e delle relative soluzioni dirette a realizzare un idoneo sistema di equilibrio tra le garanzie del paziente e gli obblighi risarcitori. Molte di queste proposte sono risultate impraticabili in partenza perché contrarie a norme comunitarie e, dunque, non tecnicamente accettabili.
Ora l'ANIA ha fatto il punto della situazione in una recente audizione presso la 12ª commissione (affari sociali) della camera dei deputati.
Alcune proposte di legge hanno  ipotizzato l'introduzione di un obbligo per l'impresa di assicurazione di rinnovare il contratto assicurativo di responsabilità civile delle strutture sanitarie ovvero di incrementare annualmente il premio (in caso di pregressa sinistrosità) in misura non superiore al 5% del premio relativo all'anno precedente mentre, in caso di riduzione della sinistrosità, diminuirlo in una percentuale non inferiore al 10%. Si è anche ipotizzato di applicare una tariffa nazionale per legge per stabilire i premi minimi e massimi.
Queste soluzioni sono state considerate non del tutto congrue per le reali dinamiche dei rischi degli eventi dannosi oltre che non coerenti con i principi di libertà di impresa.
Trovi interessante questo argomento? Se vuoi puoi acquistare qui sotto un dossier di approfondimento dello stesso autore per 2,30 Euro
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(10/01/2014 - Dott. Roberto Paternicò)
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF